dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 24 ottobre 2007

Subaru Impreza WRX STI

In Giappone si è svelata in ogni dettaglio

Subaru Impreza WRX STI
Galleria fotografica - Ecco la Subaru Impreza STIGalleria fotografica - Ecco la Subaru Impreza STI
  • Ecco la Subaru Impreza STI - anteprima 1
  • Ecco la Subaru Impreza STI - anteprima 2
  • Ecco la Subaru Impreza STI - anteprima 3
  • Ecco la Subaru Impreza STI - anteprima 4
  • Ecco la Subaru Impreza STI - anteprima 5
  • Ecco la Subaru Impreza STI - anteprima 6

Basta udirne il nome per avere in testa l'immagine dello sport motoristico per eccellenza. "Rally" e "Subaru Impreza" sono infatti più che "parole" legate tra loro, rapperentano, tanto per dare l'idea, tre titoli consecutivi, dal 1995 al 1997, alla FIA World Rally Championship (WRC). Tuttavia proprio la terza generazione di questo "mito" sta facendo molto discutere gli appassionati, tanto che proprio con lei si è iniziato a parlare di una nuova era. Addio tre volumi, adesso con la Impreza WRX STI se ne sontano soltanto due.

Il suo primo debutto commerciale è avvenuto proprio il mese scorso in Australia, mentre proprio in questi giorni è esposta al Tokyo Motor Show che finirà questa domenica. Ma la vetrina del Salone più importante del Paese non era abbastanza per lei, e così da oggi Subaru l'ha messa anche in quelle dei concessionari giapponesi. E' dunque pronta per essere acquistata.

E proprio per venderne più esemplari, la Casa ha pensato che fosse arrivato il momento giusto per proporre una linea molto più "tradizionale", più vicina ai gusti "della maggior parte"... Del resto questo è design concepito attorno alle parole "Pure Form for Driving", dicono in Giappone. Sta di fatto che ne è nata una vettura dalle dimensioni più compatte, con 4.415 mm di lunghezza, 1,795 mm di largezza e 1,475 mm di altezza. L'apertura delle porte per questa versione è inoltre "più comoda", grazie ad un passo cresciuto di 95 mm e ad un angolo di apertura delle porte posteriori pari a 75 gradi.

Rispetto al modello precedente, il peso è stato ridotto di 11 Kg (per un totale pari a 1,480 kg). I cerchi in lega contano 18 pollici, mentre l'impianto frenante riporta la firma di Brembo e le sospensioni sono MacPherson . La scocca è stata irrigidita, così che la vettura ne ha guadagno sia in termini di prestazioni che di sicurezza. Il telaio è stato infatti progettato anche per assorbire meglio gli eventuali urti, mentre il nuovo abitacolo è stato "riempito" di airbag. Dando uno sguardo agli interni, questi sono stati rifiniti e si presentano con dettagli in alcantara e pelle, dove dominano il nero e l'argento.

Ma "l'evoluzione migliore" è racchiusa nel cofano, dove si nasconde il mitico boxer 2.0 litri 16V che in Giappone è omologato per una potenza di ben 304 CV e 311 Nm di coppia. Il cambio non poteva che essere manuale a sei rapporti e la trazione integrale con differenziale centrale e controllo elettronico. Nuova la sua posizione, leggermente ribassata rispetto al telaio.

Parlando di emissioni di CO2, rispetto alla normativa in materia stilata nel 2005 dal Ministero giapponese del Territorio, Infrastrutture e Trasporto, i valori della nuova Subaru ammontano esattamente alla metà della soglia consentita.

Per noi italiani non resta altro che aspettare il Motor Show di Bologna 2007 per stringerle "la mano"...

Scheda Versione

Subaru WRX STI Berlina
Nome
WRX STI Berlina
Anno
2007 (restyling del 2010) - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
3 volumi
Porte
4 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Anticipazioni , Subaru


Top