dalla Home

Mercato

pubblicato il 1 giugno 2016

Mercato auto, l'Italia a maggio ha volato alto

Bene tutti i brand, con un aumento a due cifre per quelli del lusso

Mercato auto, l'Italia a maggio ha volato alto

La primavera dell'auto italiana promette bene. A maggio c'è stata una crescita rispetto all'anno scorso del 27,29%, grazie alle 187.631 unità immatricolate, e per trovare un risultato simile bisogna tornare indietro di ben sette anni. Era maggio 2009 quando se ne registrano 189.871. Il dato porta in alto anche il cumulato dei primi cinque mesi dell'anno, che così supera la soglia del 20%. In questo scenario tutti i costruttori hanno contribuito con numeri in rialzo e particolarmente bene sono andati i brad di lusso. Lamborghini (+42,86%), Ferrari (34,62%) e Porsche (16,23%), per esempio, sono tutti cresciuti a doppia cifra, mentre Jaguar è persino arrivata a segnare un +215,58% su base annua.

L'usato va sempre bene

Il mercato dell’usato ha chiuso maggio con 431.500 trasferimenti di proprietà al lordo delle minivolture a concessionari, con una crescita del 18,8% rispetto a maggio 2015. Nei primi cinque mesi dell'anno i volumi si sono quindi attestati a 2.076.735 unità, con un incremento dell’8,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Le auto più vendute del mese

La richiesta di auto diesel è rimasta alta anche a maggio (hanno conquistato il 56,9% del mercato totale, in rialzo rispetto al mese precedente), seguita da quella per le benzina con il 33,5%, contro il 35,7% del mese scorso. Le vetture a GPL sono sempre in ribasso (5,3% contro 5,6% ad aprile), come quelle a metano, a quota 2,3% (2,6% ad aprile), mentre le ibride e le elettriche continuano a zoppicare (sono all’1,9%). I modelli più venduti restano quelli italiani, con Fiat Panda e Fiat 500 che occupano i primi due posti nelle vendite del segmento delle citycar. Le utilitarie più gettonate a maggio sono state la Lancia Ypsilon e la Fiat Punto, mentre tra i piccoli SUV hanno primeggiato ancora la Fiat 500X e la Jeep Renegade. In generale le marche nazionali hanno totalizzato 56.138 immatricolazioni (+33,3%), attestandosi ad una quota del 29,9%. I marchi di FCA (escludendo Ferrari e Maserati) hanno totalizzato 55.891 unità nel mese (+33,3%), con una quota di mercato del 29,8% contro il 28,4% di un anno fa. Di seguito i dettagli.

Autore:

Tag: Mercato , immatricolazioni


Top