dalla Home

Curiosità

pubblicato il 31 maggio 2016

L’auto senza connessione allo smartphone non si vende

Sempre più automobilisti scelgono il modello da comprare in base alle sue doti hi tech

L’auto senza connessione allo smartphone non si vende

Altro che consumi, l’auto nuova si sceglie in base alla tecnologia, in particolare alla sua capacità di connettersi allo smartphone. Lo dice uno studio di McKinsey. Anche se uno sguardo ai costi di gestione si continua a dare (e il nostro Roma-Forlì può essere utile per farsi un’idea dei consumi reali), ben tre acquirenti di auto nuove su dieci assegna la massima priorità alla connettività rispetto ad altre caratteristiche ed è una tendenza che si sta diffondendo rapidamente. Quasi due persone su dieci addirittura non sono più disposte a comprare un’auto che non è connessa e passerebbero anche ad un altro marchio per avere una migliore connettività, anche se fino a quel momento si sono trovati bene con la propria vettura. E se pensate che due persone siano poche, perché la percentuale sale al 41% degli acquirenti cioè a circa la metà quando a scegliere è chi trascorre più di 20 ore a settimana nella propria vettura. In pratica parliamo di quasi tutti i pendolari.

Ricerche di questo tipo hanno influenzato significativamente gli investimenti dei costruttori nello sviluppo. Nissan, per esempio, ha creato un team europeo che utilizza una rete di contatti nel settore per prevedere le tendenze future e assicurare che il più recente hardware e software funzioni con la maggioranza dei telefoni in commercio, dai nuovi ai più datati. Il gruppo di lavoro ha base presso il Centro Tecnico Europeo di Nissan a Cranfield, nel Regno Unito, ed è guidato da Patrick Keenan, soprannominato “l'uomo dai 40 telefoni”. “Le nuove auto di oggi hanno un ciclo di vita di cinque o sei anni prima che esca una nuova versione, ma un telefono cellulare resterà sul mercato solo meno di due anni prima di essere sostituito. Mantenere automobili e telefoni in connessione tra loro è il punto cruciale del mio lavoro. Il mio compito è quello di assicurare che chiunque entri in uno showroom Nissan in tutta Europa non esca perché la vettura che vuole acquistare non si connette con il suo telefono cellulare".

Autore:

Tag: Curiosità , Nissan , app


Top