dalla Home

Curiosità

pubblicato il 27 maggio 2016

Al Tourist Trophy 2016 con OmniMoto.it

I colleghi delle due ruote sono partiti per un viaggio di 7.000 chilometri all'Isola di Man.

Al Tourist Trophy 2016 con OmniMoto.it

Se siete appassionati di competizioni, non potete non conoscere il Tourist Trophy, la gara motociclistica più antica del mondo e dal 1907 la gara più ambita da tutti i piloti mondiali. La prima vittoria italiana del TT fu di Omobono Tenni, che vinse in sella ad una Moto Guzzi 250 nel 1937, ma poi arrivarono le 10 affermazioni di Giacomo Agostini. Negli anni si è guadagnata anche il titolo di gara più pericolosa del mondo: i piloti sfrecciano a velocità folli fra muretti, case e marciapiedi, lungo il perimetro dell'Isola Di Man e sul rilievo montuoso del Mountain Course. Il tracciato è lungo 60,720 km (37,73 miglia) e il SeniorTT compie ben 6 giri, con sosta per il rifornimento. Il giro record di John McGuinness è targato 2015 ed è stato completato a una media di 132.701 mph (213,561 km/h).


In questa edizione, già nel vivo dei preparativi, OmniMoto.it sarà presente e porterà gli appassionati in un viaggio unico con partenza da Milano e arrivo all'Isola di Man e ritorno. 7.000 km da fare tutti d'un fiato, con l'occasione di mettere alla prova in un vero tour de force la BMW S1000XR, l'abbigliamento Dainese/AGV e le gomme Metzeler Roadtec 01. Diego è già partito e tutti i suoi progressi potete seguirli sullo speciale Tourist Trophy di OmniMoto.it. La settimana di OmniMoto.it è stata principalmente segnata dalle nuove presentazioni off-road. La tarda primavera è il periodo in cui tutti i player del settore presentano qualche novità, così ecco arrivare la nuova gamma KTM Cross 2017 e la nuova Kawasaki KX250F. Per non farci mancare nulla, le prime indiscrezioni sulle novità Benelli 2017 () e gli orari della Superbike a Donington Park, gara da non perdere!

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , gare , moto


Top