dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 19 ottobre 2007

In Giappone conto alla rovescia per Honda Fit

La nuova "Jazz" è ancora più spaziosa

In Giappone conto alla rovescia per Honda Fit
Galleria fotografica - Nuova Honda FITGalleria fotografica - Nuova Honda FIT
  • Nuova Honda FIT - anteprima 1
  • Nuova Honda FIT - anteprima 2
  • Nuova Honda FIT - anteprima 3
  • Nuova Honda FIT - anteprima 4
  • Nuova Honda FIT - anteprima 5
  • Nuova Honda FIT - anteprima 6

Ne erano già circolate alcune immagini circa un mese fa, ma adesso, ad un passo dal suo debutto in Giappone, si mostra in numerosi scatti. E' il nuovo modello Honda Fit, quello che da noi è conosciuto come Jazz e che verrà lanciato sul mercato giapponese il prossimo venerdì 26 ottobre.

Dando un primo giudizio all'estetica, salta agli occhi lo spostamento in avanti dei montanti anteriori. Dettaglio interessante lo sportellino del serbatoio che costituisce la prima applicazione Honda del sistema di apertura a pressione e sollevamento. Migliorati gli specchietti delle portiere, che adesso offrono una migliore visibilità con una superficie ampliata del 30%. Riguardo alla scelta dei colori per la carrozzeria, nel catalogo ci saranno cinque nuove tonalità.

Cresciuta nelle dimensioni, la nuova Fit è stata allungata di 55 mm (per un totale di 3.900 mm) e allargata di 2 mm (per un totale di 1.695 mm). Soltanto l'altezza è rimasta la stessa (1.525 mm). Da notare poi che al posto della ruota di scorta con la uova Jazz verrà fornito un kit di emergenza per la riparazione degli pneumatici. In questo modo ci sarà sotto al pavimento uno spazio totale di 64 litri, che, unito a quello già disponibile nel bagagliaio, determina una capacità totale per il trasporto degli oggetti di ben 427 litri.

Difatti anche la spaziosità a bordo vorrebbe poter essere paragonata a quella di una berlina di classe media e per sfruttare al massimo la facilità di accesso, Honda ha pensato di mettere a disposizione un sedile girevole per passeggero. In questo caso l'appoggio per i piedi durante la rotazione è di 295 mm (ossia, 65 mm in più rispetto al modello precedente) ed è stato realizzato insieme ad un'altezza del sedile pari a 585 mm.

Il nuovo modello Fit si propone con due motorizzazioni. Il primo è un i-VTEC 1,3 litri da 100 CV abbinato al cambio automatico a variazione continua (CVT) in grado di percorrere 24 chilometri con un litro. Il secondo è il più sportivo i-VTEC 1,5 litri da 120 CV (consumo pari a 19,6 km/litro) e trazione integrale permanente (proposto con la versione Road Sailing, RS).

Tutte le versioni sono state certificate dal ministero giapponese per le infrastrutture ed i trasporti per avere raggiunto una riduzione del 75% delle emissioni rispetto alla normativa relativa al 2005. Tuttavia, alcune versioni superano gli standard giapponesi di consumo di carburante per il 2010 anche del 20%. Per esempio, le versioni Type G e L con trazione 4WD e Type RS con trasmissione 5MT vanno oltre questi standard del 5%.

In termini di sicurezza la struttura ed il design della carrozzeria sono stati modificati per migliorare la rigidità della scocca. Inoltre, l'installazione di materiali fonoassorbenti nel tetto, nella tappezzeria e nell'isolamento del cruscotto è servita ad offrire maggiore silenziosità a bordo nonché un peso inferiore. Di serie il ripartitore elettronico di frenata e l'ABS. Ricordiamo poi che la versione Type RS è la prima della sua categoria ad essere stata dotata del sistema di controllo della stabilità (VSA) Honda.

Dopo quasi sei anni dal suo debutto in Giappone, Honda Fit ha avuto così tanto successo che ad oggi viene prodotto in sei stabilimenti sparsi tra cinque Paesi e viene venduto in circa 115 Paesi in tutto il mondo, con vendite cumulative che superano i due milioni di unità. Adesso, con quest'ultimo restyling, gli obiettivi mensili di vendita in Giappone ammontano a ben 12.000 unità...

Scegli Versione

Autore:

Tag: Anticipazioni , Honda , auto giapponesi


Top