dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 23 maggio 2016

BMW 2002 Hommage, elogio della Turbo [VIDEO]

La concept tedesca celebra i 50 anni della Serie 02 e la prima auto europea col turbocompressore

BMW 2002 Hommage, elogio della Turbo [VIDEO]
Galleria fotografica - BMW 2002 HommageGalleria fotografica - BMW 2002 Hommage
  • BMW 2002 Hommage - anteprima 1
  • BMW 2002 Hommage - anteprima 2
  • BMW 2002 Hommage - anteprima 3
  • BMW 2002 Hommage - anteprima 4
  • BMW 2002 Hommage - anteprima 5
  • BMW 2002 Hommage - anteprima 6

La BMW 2002 Hommage presentata in anteprima mondiale al Concorso d'Eleganza Villa d'Este 2016 ha già racchiusi nel nome tutti i motivi della sua nascita. Rendere un doveroso omaggio alla storica BMW Serie 02 che cinquant'anni fa ha segnato un punto di svolta importante per la Casa di Monaco e riproporre in chiave moderna tutta l'energia dirompente e rivoluzionaria della mitica BMW 2002 Turbo del 1973. Il tutto per ribadire che oggi come nel 1966 le BMW prediligono il "puro piacere di guida" e le forme compatte delle coupé sportive. Per il momento dobbiamo però accontentarci di vederla da fuori questa spettacolare 2002 Hommage concept, visto che gli interni e i dettagli della meccanica non sono stati ancora svelati.

Aerodinamica da corsa e passaruota larghissimi

Quello che ci propone la BMW 2002 Hommage è una reinterpretazione libera del tema 2002 Turbo che prende come base di partenza l'attuale Serie 2 Coupé e ne porta all'estremo lo stile grintoso. Il lavoro diretto dal responsabile del design Karim Habib ha portato alla nascita di una concept due porte dal profilo molto basso che punta su dettagli aerodinamici molto importanti: c'è il grande spoiler frontale, l'alettone integrato nel cofano posteriore, prese d'aria verticali a fianco dei fari che sfogano nei passaruota e si sommano alle altre aperture sulla fiancata, senza dimenticare l'allargamento degli archi ruota e il raffinato estrattore di coda con quattro terminali di scarico. Tutti questi elementi contribuiscono ad aumentare il carico verticale e i flussi d'aria attorno all'auto.

La scritta Turbo a rovescio è per gli specchietti altrui

A richiamare la linea di cintura divisa in due parti dell'originaria Serie 02 ci pensa una fascia orizzontale in fibra di carbonio che percorre tutto il perimetro della 2002 Hommage, mentre tutta la parte superiore della carrozzeria, dal cofano al tetto fino al bagagliaio, ha una finitura opaca per evitare i riflessi, così come si faceva sulle auto da corsa di un tempo. La vernice esterna prende il nome di Space Race Metal ed è descritta nell'aspetto come "metallo liquido" e i cerchi in lega fresati da 20" bicolore sono alloggiati in generosi passaruota e racchiudono pinze freno dorate con logo M. A dare un ulteriore punto di collegamento fra vecchia e nuova sportiva BMW c'è poi il dettaglio dei fari con riflettore esterno dorato che richiama le auto da competizione di un tempo che spesso avevano fari a luce gialla. Un'autentica chicca della 2002 Hommage è poi la scritta Turbo rovesciata in maniera speculare sullo spoiler frontale che può essere letta correttamente solo negli specchietti delle auto che precedono e deriva dallo stesso "trucchetto" usato sulla 2002 Turbo originale.

BMW 2002 Hommage

La BMW 2002 Hommage sfida l'antesignana BMW 2002 Turbo sulle tortuose strade del passo del Falzarego.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Bmw , auto europee , auto storiche , car design


Top