dalla Home

Novità

pubblicato il 23 maggio 2016

Nuova Peugeot 3008, è tutta nuova e si vede

Più aggressiva nel look e più tecnologica, si alleggerisce diventando più parca e divertente

Nuova Peugeot 3008, è tutta nuova e si vede
Galleria fotografica - Nuova Peugeot 3008Galleria fotografica - Nuova Peugeot 3008
  • Nuova Peugeot 3008 - anteprima 1
  • Nuova Peugeot 3008 - anteprima 2
  • Nuova Peugeot 3008 - anteprima 3
  • Nuova Peugeot 3008 - anteprima 4
  • Nuova Peugeot 3008 - anteprima 5
  • Nuova Peugeot 3008 - anteprima 6

Il modello è di importanza primaria, vitale quasi. La nuova Peugeot 3008 si inserisce infatti nel segmento dei C-SUV, che insieme a quello dei B-SUV crescerà più di tutti in Europa nei prossimi anni. Della vecchia 3008 non rimane nemmeno un bullone (motori e cambi a parte), perché l’obiettivo sono le posizioni di vertice, se non proprio la prima, nella classifica delle vendite. Il debutto della nuova Peugeot 3008 è in programma per il prossimo Salone di Parigi (1-16 ottobre 2016) e le vendite inizieranno poco dopo, ma noi l’abbiamo già vista da vicino e toccata con mano e presto vi racconteremo le prime impressioni dal vivo. Intanto, dalle foto ufficiali e dalle informazioni che abbiamo a disposizione, un’idea sulla nuova arrivata ce la siamo fatta. E il racconto non può che cominciare dall’abitacolo.

L’accoglienza diventa sensoriale

Non ce ne voglia il designer degli esterni, ma è dentro che la 3008 stupisce: l’i-Cockpit, già noto per aver debuttato sulla 208 e per essere stato migliorato sulla 308, sulla 3008 fa un vero balzo in avanti. Il volante, ancora più piccolo nel diametro, è tagliato sia nella parte superiore sia in quella inferiore: in questo modo migliora la leggibilità della strumentazione e si libera dello spazio per le gambe del guidatore. A proposito di strumentazione, è ora disponibile un pannello digitale da 12,3” in HD e completamente personalizzabile. Al centro della plancia, un touchscreen capacitivo da 8” cattura lo sguardo e facilita la gestione dell’infotainment, fermo restando che sei tasti “fisici” - in stile pianoforte - per un rapdo accesso alle funzionalità principali come radio, climatizzatore, navigazione, parametri del veicolo, telefono e applicazioni mobili sono stati conservati. A tutto ciò si aggiunge l’i-Cockpit Amplify, che con un semplice tasto stimola 4 sensi simultaneamente. Come? Agendo sull’illuminazione (vista), sulla musica (udito), sulla funzione massaggio dei sedili (tatto) e sul diffusore di fragranze (olfatto).

Una 2008 più grande e aggressiva

Una cosa non ha mai fatto difetto alla 3008 del 2009: l’originalità, grazie alla forma molto arrotondata del posteriore. Il 3008 cambia radicalmente, optando per proporzioni ben più “maschie”, ovvero con un portellone più verticale (che va a vantaggio anche della capacità di carico) e un frontale ispirato a quello della 2008, ma reinterpretato in chiave ben più aggressiva. Ecco dunque fari taglienti, quasi felini, grandi griglie, il cofano motore lungo e quasi parallelo al suolo (la vecchia lo aveva molto inclinato in stile MPV), oltre che “mosso” da vistose nervature. La fiancata si caratterizza principalmente per la linea di cintura alta, per i solchi che alleggeriscono visivamente la carrozzeria sopra i passaruota e per il profilo cromato che collega fari anteriori e base del parabrezza. Dietro si ritrovano invece elementi di derivazione 308: la forma dei fari, per esempio, anche se impreziosita da tre “graffi” a led che emergono come gemme luminose dal gruppo ottico.

Piacere di guida prima di tutto

Si parla sempre di più di autonomous driving, ma il piacere di guida è un aspetto sul quale nessuna Casa automobilistica mostra il minimo calo di attenzione. Non fa eccezione Peugeot, che nella progettazione e nella messa a punto della nuova 3008 - pur trattandosi di un SUV - ha lavorato parecchio su questo aspetto. Basata sulla piattaforma EMP2, è più leggera di circa 100 kg in media rispetto a prima, quindi coniuga meglio guidabilità, efficienza e comfort. Non mancano - di serie o a pagamento in base a motorizzazioni e allestimenti - importanti sistemi elettronici come l’Advanced Grip Control e l’Hill Descent Control (per migliorare motricità e marcia in discesa in offroad), la frenata automatica di emergenza e l’ausilio al mantenimento della corsia e al sorpasso, l’attivazione automatica degli abbaglianti e il rilevatore di stanchezza, il sistema di lettura dei cartelli stradali e il cruise control adattivo.

Connessa, hi-tech e spaziosa

Un’auto da famiglia, nel 2016, non può prescindere da un alto tasso di hi-tech: ecco dunque, tra gli altri, la piastra per la ricarica a induzione dello smartphone (senza cavi), il Mirror Screen per interfacciare i dispositivi Android e iOS, la navigazione 3D con rappresentazione di edifici e monumenti e il riconoscimento vocale di bordo per effettuare telefonate e scrivere SMS. Il tutto, si innesta su un abitacolo che non può che essere spazioso e flessibile. Il bagagliaio? Ha una capacità di 520 litri, mentre la lunghezza del piano di carico tocca i 3 metri, una volta che sono stati abbattuti gli schienali posteriori (con la funzione “Magic Flat”), mentre il volume di carico è modulabile attraverso un piano scorrevole su due posizioni.

Motori da 1.2 a 2.0, da 130 a 180 CV

La gamma motori della nuova 3008 spazia dal 1.200 PureTech 3 cilindri a benzina da 130 CV (disponibile con cambio manuale e automatico) al 2.0 HDi con cambio automatico da 180. In mezzo, ci sono la 1.6 THP automatica da 165 CV, e i diesel 1.6 da 120 (cambio manuale e automatico) e 2.0 da 150, disponibile solo con cambio manuale.

Scheda Versione

Peugeot 3008
Nome
3008
Anno
2016
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Adriano Tosi

Tag: Novità , Peugeot , auto europee


Top