dalla Home

Test

pubblicato il 18 ottobre 2007

Nissan X-Trail 2.0 dCi SE

Nel segno della continuità

Nissan X-Trail 2.0 dCi SE
Galleria fotografica - Nissan X-Trail 2007Galleria fotografica - Nissan X-Trail 2007
  • Nissan X-Trail 2007 - anteprima 1
  • Nissan X-Trail 2007 - anteprima 2
  • Nissan X-Trail 2007 - anteprima 3
  • Nissan X-Trail 2007 - anteprima 4
  • Nissan X-Trail 2007 - anteprima 5
  • Nissan X-Trail 2007 - anteprima 6

ll SUV storico di Casa Nissan si ripropone in veste aggiornata, attenta a non tradire quello spirito originario che con il passare degli anni è diventato un valore aggiunto significativo. Baluardo della propria riconoscibilità, la livrea estetica sembra quasi immutata: le linee squadrate, senza nessuna apparente concessione alle esigenze dell'aerodinamica, fanno subito capire che la vettura, almeno nei connotati esterni, vuole assomigliare ad una vera fuoristrada più di quanto facciano la maggioranza delle sue concorrenti.

POSTO DI GUIDA
I 17,5 cm guadagnati in lunghezza concentrati nello sbalzo posteriore favoriscono abitabilità e capacità di carico, equilibrando nel contempo l'imponenza della parte frontale, ulteriormente accresciuta dall'aumento delle dimensioni dei fari e della calandra. Il volante regolabile in altezza e profondità, ben sagomato e di giusto diametro, racchiude i comandi di radio-cd, cruise control e computer di bordo. La visibilità anteriore in fase di curva è leggermente disturbata dal massiccio montante, mentre una grossa mano in marcia ed in manovra è data dai retrovisori esterni generosamente dimensionati.

STRUMENTAZIONE E ABITACOLO
Più marcate le modifiche che hanno interessato gli interni: il cruscotto con la strumentazione non campeggia più al centro della plancia, ma nella più canonica posizione di fronte al guidatore, a tutto vantaggio di intuitività di lettura e secondo noi anche dell'estetica.
La qualità percepita è in linea con le aspettative: poca apparenza e adeguata sostanza con tutto l'insieme che risulta scevro da critiche specie sul versante della fruizione dei vari comandi, facili da raggiungere e da usare. L'abitabilità è notevole per tutti gli occupanti, anche se quella posteriore non è eccezionale in senso longitudinale, mentre le abbondanti dimensioni di divano (fisso) e schienali (parzialmente reclinabili all'indietro) innalzano il livello di comodità generale dei passeggeri.
Il grande bagagliaio presenta una soglia di carico regolare e può contare sulla presenza di un doppiofondo che da un lato incorpora addirittura un vero cassetto scorrevole.

COME VA SU STRADA
L'esemplare in prova era dotato del motore turbodiesel 2.0 da 150 CV accoppiato ad un cambio automatico a 6 rapporti con possibilità di utilizzo manuale sequenziale.
Una volta avviato, il propulsore si rivela piacevolmente silenzioso e privo di vibrazioni al minimo, confermando in marcia la sua discrezione acustica: sia in fase di kick-down che in autostrada a velocità costante il timbro della sua voce rimane piacevolmente basso, segno evidente della bontà degli interventi attuati per raggiungere un adeguato livello di insonorizzazione.
Completamente assenti scricchiolii vari sia a livello interno che esterno, ad avvalorare la validità degli accoppiamenti realizzati e dei materiali usati.
La X-Trail predilige una conduzione rilassata e fluida, che permette di apprezzarne la facilità di guida, con lo sterzo leggero e pronto nella prima fase che perde precisione e rapidità nell'uso sportivo, complici le caratteristiche dei pneumatici, caratterizzati da una spalla piuttosto alta.
L'indole pacifica della vettura non compromette più di tanto le reazioni in situazioni di emergenza, tanto che l'intervento degli ausili elettronici alla stabilità è rarissimo anche a fronte di sollecitazioni importanti. Il confort assicurato dalle sospensioni è di buon livello, anche se talvolta si ritrova una certa tendenza al "rimbalzo" tipica dei mezzi off-road.
Il cambio automatico enfatizza l'uso "soft" della X-Trail: il plus di comodità offerto dall'assenza del pedale della frizione è notevole, le marce entrano in rapida successione ed anche in scalata non si notano quelle incertezze spesso presenti in questo tipo di soluzione.
E' piuttosto l'uso in modalità manuale a suscitare qualche perplessità, visto il ritardo nell'inserimento dei rapporti rispetto al comando impartito.
Questo differimento risulta meno evidente in scalata, dove peraltro si può contare su un innesto molto progressivo e ben raccordato.
Altro piccolo appunto, sempre in modalità automatica, riguarda l'inserimento della sesta, che avviene con troppo ritardo, con sfavorevoli riflessi sul consumo di carburante.
Nel complesso il giudizio sul cambio è comunque globalmente positivo, per cui ci sentiamo di consigliarlo a chi fosse intenzionato a liberarsi dalla schiavitù del pedale della frizione.
Le prestazioni sono soddisfacenti e la X-Trail si destreggia agilmente nel traffico e nei sorpassi, dove l'apporto del kick-down è preciso e puntuale.
I consumi sono un po' penalizzati nel traffico cittadino intenso, dove è difficile percorrere più di 8 km/l, mentre la situazione migliora nei tratti extraurbani, specie usando il cambio in modalità manuale, con percorrenze di circa 13 km/l nelle statali e di 10 km/l in autostrada.
Il sistema di trazione integrale denominato "All Mode 4x4 Nissan" permette di scegliere, tramite una manopola posizionata vicino alla leva del cambio, se viaggiare con la sola trazione anteriore o con quella integrale ad inserimento automatico gestito elettronicamente.
Presente anche la possibilità di bloccaggio manuale del differenziale centrale solo a basse velocità.
Altre due funzioni sono rappresentate dal congegno che può limitare ad un massimo di 7 kmh. la velocità in discesa e dall'assistenza alle partenze in salità che impedisce il repentino arretramento del veicolo al rilascio del pedale del freno.

QUANTO COSTA
L'esemplare da noi provato, la 2.0 SE dCi 150 CV, anche se rappresenta la versione meno accessoriata, al prezzo di 30.451 Euro offre una buona dotazione, specie se paragonata alla concorreza.
La nuova X-Trail troverà sicuramente molti consensi nello zoccolo duro dei suoi sostenitori storici, che apprezzeranno le migliorie apportate con discrezione, ma in maniera incisiva, tali da invogliare un possibile cambio con quest'ultima versione. Ma potrà attirare anche potenziali nuovi clienti tra coloro che magari non amano l'immagine un po' troppo "automobilistica" che sempre più spesso si ritrova nelle ultime realizzazioni nel segmento delle SUV.

Scheda Versione

Nissan X-Trail
Nome
X-Trail
Anno
2007 (restyling del 2010) - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
medie
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Giovanni Ceccarelli

Tag: Test , Nissan


Listino Nissan X-Trail

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
2.0 dCi 150cv XE 4x4 diesel 150 2.0 5 € 30.200

LISTINO

2.0 dCi 150cv SE 4x4 diesel 150 2.0 5 € 31.800

LISTINO

2.0 dCi 150cv n-tec 4x4 diesel 150 2.0 5 € 33.600

LISTINO

2.0 dCi 150cv LE 4x4 diesel 150 2.0 5 € 37.700

LISTINO

 

Top