dalla Home

Attualità

pubblicato il 13 maggio 2016

Automobilista molestatore, scatta la revisione della patente

Gli autisti attaccabrighe denunciati più volte sono avvisati. Lo conferma una sentenza del TAR

Automobilista molestatore, scatta la revisione della patente

Non parliamo di autovelox, automobilisti col piede pesante, guidatori che passano col semaforo rosso; neppure di conducenti beccati in sosta vietata o in una Zona a traffico limitato senza permesso: stavolta non c’è la contrapposizione fra ente accertatore e cittadino. Protagonista è invece il... molestatore. Ossia chi, come evidenza poliziamunicipale.it, ha scambiato le strade per un’arena, collezionando una serie di denunce per molestie, a seguito di ripetute manovre pericolose a danno degli altri conducenti.

I giudici confermano

Per costui, il molestatore, il TAR Emilia-Romagna, sezione prima, con la sentenza numero 467 del 4 maggio 2016, c’è la revisione della patente. Anche se non ha mai causato sinistri. Anche se la licenza di guida è illibata, con 30 punti. Anche se non ha ricevuto nessuna multa di nessun genere, nemmeno per una piccola sbadataggine immortalata da una telecamera. Contro il provvedimento di revisione della patente, l’uomo aveva proposto ricorso, ma senza successo, ai giudici amministrativi. Che hanno confermato la revisione della licenza di guida.

Sentenza condivisibile

Se numerosi cittadini, in tempi e luoghi diversi, richiedono l'intervento delle Forze dell’Ordine per il comportamento anomalo di un soggetto, è lecito adottare un provvedimento di revisione della licenza di guida, a tutela della sicurezza della circolazione. Questo il ragionamento, condivisibile, del TAR. Nel caso esaminato dal collegio, l'automobilista ha ripetutamente litigato senza motivo con altri guidatori. Costringendoli alla richiesta di intervento delle Forze dell’Ordine. Con la revisione della patente, si potrà verificare il mantenimento dell’idoneità tecnica dell’autista attaccabrighe. Chissà, forse le norme sono fin troppo indulgenti con personaggi del genere. Un diverbio per questioni di viabilità rischia di sfociare in un litigio molto forte, e di degenerare in rissa.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , codice della strada


Top