dalla Home

Home » Argomenti » Assicurazioni

pubblicato il 11 maggio 2016

Cessione di credito, come fare

Come avere un risarcimento equo e rapido

Cessione di credito, come fare

Poche cose sono stressanti come subire un incidente. Siete vittime, senza nessuna colpa, di un sinistro: la vostra auto è stata danneggiata (il caso classico è quando venite tamponati) e la vostra assicurazione vi deve risarcire. Tutto facile? I fattori in gioco sono numerosi. Ma per andare sul sicuro, la soluzione c’è: cedere al carrozziere indipendente (libero, non convenzionato con le imprese) il credito che voi vantate verso la vostra compagnia (qui vi spieghiamo a cosa avete diritto), con l’obiettivo di avere un risarcimento equo e rapido, ossia i soldi “giusti” in relazione ai danni, e un bonifico in tempi veloci. 

Cosa conoscere

1# Carrozziere indipendente. Ma perché mai non dovreste fare da soli, e invece rivolgervi a un carrozziere indipendente? Perché il contratto Rca è terribilmente complicato, così come le procedure di legge per ottenere il rimborso. Se andate a… fare la “battaglia uno contro uno”, voi contro la compagnia, i suoi legali avranno un vantaggio: conoscere alla perfezione ogni minimo cavillo. Invece, l’automobilista medio di certo non è al corrente dei mille commi e articoli di legge che incidono per il risarcimento. Al contrario, il carrozziere indipendente è in grado di tutelare i vostri diritti, facendovi ottenere quanto vi spetta.

2# Quali diritti. La cessione di credito è un contratto in forza del quale voi assicurati delegate al carrozziere indipendente l’incasso del risarcimento del danno da parte dell’impresa; in più, gli conferite ogni diritto di risarcimento ipotizzabile a seguito del sinistro. Voi, come danneggiati, trasferite al carrozziere ogni diritto legato al risarcimento del danno, compresa la facoltà di agire in giudizio nei confronti dell’impresa: andare in causa. E inclusa la possibilità di richiedere voci di danno diverse dal semplice costo delle riparazioni del veicolo: in particolare, il fermo auto, ossia il rimborso per tutto il tempo che la macchina è rimasta ferma.

3# Come finisce. Alla fine, il risarcimento sarà integrale. Con l’utilizzo della cessione, tutte le regole del Codice delle assicurazioni devono essere rispettate. La vettura deve essere messa a disposizione del perito, la pratica va concordata, devono essere utilizzati i tempari di riparazione accettati dalle compagnie.

Clausole vessatorie

La cessione di credito è legittima. Sono invece illecite (vessatorie) le clausole Rca che vietano la cessione di credito. Alcune compagnie assegnano uno sconto Rca a chi rifiuta di cedere il credito, per poi magari penalizzare con una stangata quei clienti che (amaramente pentitisi della scelta) vanno dal carrozziere indipendente per farsi risarcire il danno dall’impresa. Il fatto stesso che le compagnie insistano affinché la cessione di credito venga abolita la dice lunga su quanto sia utile per voi assicurati: tutela i vostri diritti al rimborso.

Autore: Redazione

Tag: Da Sapere , assicurazioni


Top