dalla Home

Test

pubblicato il 7 maggio 2016

Dossier #perchécomprarla

Peugeot 308 SW, perché comprarla... e perché no [VIDEO]

Non rinuncia alla linea e alla guidabilità nonostante il grande bagagliaio, potrebbe invece essere più pratica

Galleria fotografica - Peugeot 308 SWGalleria fotografica - Peugeot 308 SW
  • Peugeot 308 SW - anteprima 1
  • Peugeot 308 SW - anteprima 2
  • Peugeot 308 SW - anteprima 3
  • Peugeot 308 SW - anteprima 4
  • Peugeot 308 SW - anteprima 5
  • Peugeot 308 SW - anteprima 6

Nella testa di tante persone un’auto spaziosa è un SUV, o al massimo un crossover. Molti infatti si dimenticano delle care “vecchie” monovolume, ma soprattutto delle familiari per eccellenza: le station wagon. Come la Peugeot 308 SW protagonista di questa prova del #perchécomprarla.

Pregi e difetti

Il bagagliaio non è tutto nemmeno per una station wagon, ma è l’aspetto da cui cominciare a giudicarla. I 610 litri di capacità minima sono un ottimo valore nella categoria a cui appartiene la 308, che è anche più spaziosa per i passeggeri dietro rispetto ad una berlina a 5 porte. Superiore alle aspettative anche la guida di una macchina che, tipicamente, viene guidata dal “buon padre di famiglia”. Al di là della versione sportiva GT che abbiamo provato, tutte le 308 hanno un assetto agile, che permette di divertirsi anche a fare qualche curva, senza essere scomodo. Poco pratica, invece, la logica scelta per lo schermo touchscreen del sistema multimediale, soprattutto perché obbliga a rientrare ogni volta nei menu delle varie funzioni per fare degli aggiustamenti. Il che è fastidioso, ad esempio, quando si vuole regolare il climatizzatore. Migliorabili, inoltre, anche gli spazi pensati per i piccoli oggetti, perché non sono molti e quelli che ci sono non sono così sfruttabili.

Qual è la migliore

Il 2.0 di questa prova conferma le doti dei turbodiesel Peugeot: è silenzioso, morbido ma con una risposta piena, robusta, molto in sintonia - tra l’altro - con il cambio automatico con convertitore di coppia idraulico. Anche il 1.6 non delude come prestazioni e rotondità di funzionamento ed è più economico nei costi e nei consumi, quindi è quello da preferire, senza dimenticare che per chi fa meno di 15.000 chilometri all’anno il 1.2 turbobenzina a 3 cilindri è una valida alternativa, visto che si porta a spasso il peso della 308 SW senza troppe rinunce. Per tutti i dettagli su allestimenti, schede tecniche e prezzi potete navigare sul nostro Trovauto, dove ci sono anche tutte le concorrenti di questa Peugeot.

Scheda Versione

Peugeot 308 SW
Nome
308 SW
Anno
2014
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
Wagon
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Redazione

Tag: Test , Peugeot , guida all'acquisto


Listino Peugeot 308

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.2 PureTech Turbo 110cv S&S Access anteriore benzina 110 1.2 5 € 19.450

LISTINO

1.6 HDi 92cv FAP Access anteriore diesel 92 1.6 5 € 20.700

LISTINO

1.2 PureTech Turbo 110cv S&S Active anteriore benzina 110 1.2 5 € 21.150

LISTINO

1.6 BlueHDI 100cv Access anteriore diesel 99 1.6 5 € 21.300

LISTINO

1.2 PureTech Turbo 130cv S&S Active anteriore benzina 130 1.2 5 € 21.950

LISTINO

1.6 HDi 92cv Active anteriore diesel 92 1.6 5 € 22.400

LISTINO

1.6 BlueHDi 100cv Active anteriore diesel 99 1.6 5 € 23.000

LISTINO

1.6 HDi 92cv Business anteriore diesel 92 1.6 5 € 23.100

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top