dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 6 maggio 2016

Volvo C90, la coupé che verrà

Dal 2020 i marchi premium tedeschi non saranno più soli, grazie alla versione sportiva della S90

Volvo C90, la coupé che verrà
Galleria fotografica - Volvo C90 Coupé, il renderingGalleria fotografica - Volvo C90 Coupé, il rendering
  • Volvo C90 Coupé, il rendering - anteprima 1
  • Volvo C90 Coupé, il rendering - anteprima 2
  • Volvo C90 Coupé, il rendering - anteprima 3
  • Volvo C90 Coupé, il rendering - anteprima 4
  • Volvo C90 Coupé, il rendering - anteprima 5
  • Volvo C90 Coupé, il rendering - anteprima 6

Le grandi coupé tedesche che rispondono al nome di BMW Serie 6 e Mercedes Classe E possono a preoccuparsi di una concorrente venuta dal freddo, la Volvo S90 Coupé che dovrebbe debuttare entro il 2020 col probabile nome di Volvo C90. Conferme ufficiali sulle date di nascita della C90 ancora non ce ne sono, ma i vertici della Casa svedese hanno già detto che le grandi concept viste dal 2013 ad oggi diventeranno realtà e "porteranno Volvo assai lontano". La XC Coupé si è trasformata nella XC90 di serie, la Concept Estate ha dato vita alla nuova V90 e per la Concept Coupé il destino è quello di diventare nel giro di pochi anni un'imponente due porte dallo stile moderno e sportivo che vi anticipiamo con il nostro rendering esclusivo.

Uno stile pulito e "nordico"

Come si può notare ad un primo sguardo le forme qui ricostruite della futura Volvo C90 sono molto vicine a quelle del prototipo Concept Coupé del 2013 disegnato da Thomas Ingenlath. Il cofano motore lungo e basso chiuso anteriormente dalla nuova griglia Volvo si sposa con una fiancata "pulita" e un padiglione dell'abitacolo piuttosto schiacciato e collegato armoniosamente alla corta coda. La firma luminosa dei fari anteriori è quella ormai conosciuta del "martello di Thor" che già firmano il frontale di S90, V90 e XC90. Ancora difficile da ipotizzare è invece una coupé ancora più grande basata sulla nuova architettura SPA, rivale diretta di Mercedes Classe S Coupé, ma le possibilità tecniche ci sono.

C90 Coupé e Cabriolet su piattaforma modulare

L'asso nella manica di Volvo è proprio la nuova piattaforma modulare SPA (Scalable Product Architecture) che permette di produrre modelli e carrozzerie diverse sulla stessa base e con costi industriali ridotti. In questo modo la Volvo C90 Coupé verrà assemblata nelle stesse linee produttive di S90, V90 e XC90, con la possibilità di allargare la famiglia delle grandi svedesi con una prossima C90 Cabriolet. I motori delle due sportive scandinave saranno con molta probabilità gli stessi quattro cilindri a benzina e diesel di berlina, familiare e SUV, inclusa la versione ibrida plug-in T8 e forse quella elettrica già annunciata per il 2019 con 500 km di autonomia.

Volvo Concept Coupé

Volvo Concept Coupé, il prototipo del 2013 che anticipa la due porte sportiva del 2020.

Autore:

Tag: Anticipazioni , Volvo , auto ibride , auto europee , rendering


Top