dalla Home

Attualità

pubblicato il 21 aprile 2016

Premio record per i dipendenti della Ferrari per il 2015

4.570 euro a testa contro gli 8.911 della Porsche. Producendo però circa il 3,5% di quello che fanno i tedeschi

Premio record per i dipendenti della Ferrari per il 2015

La Ferrari guidata da Sergio Marchionne ha deciso di premiare i dipendenti con un bonus a saldo 2015 di 2.570 euro, il più alto degli ultimi quattro anni. Considerando gli anticipi – ognuno di mille euro - ricevuti dai lavoratori nelle buste paga di giugno e ottobre, la cifra lievita a 4.570 euro. Meritata, sostiene l'azienda, perché sono stati raggiunti gli obiettivi produttivi, di qualità e di redditività. I sindacati Fim Cisl, Uilm Uil e RSA (rappresentanza sindacale interna) hanno espresso soddisfazione per questo “premio di competitività”, completato nella busta paga di aprile per chi però non ha superato gli 8 giorni di assenza dal lavoro. Chi non ha fatto assenze nel 2015, si legge in un comunicato della direzione aziendale, avrà “una maggiorazione del 5%, 228 euro, per un premio complessivo di 4.798 euro”.

Nel segmento del lusso questi bonus possono essere anche maggiori. È successo, sempre per il 2015, ai dipendenti della Porsche, che hanno ricevuto un “premio di competitività” di 8.911 euro, quasi il doppio di quello Ferrari e un po' “sospetto” con quel 911 nelle ultime tre cifre che ricorda l'icona di casa Zuffenhausen. Meglio Porsche che Ferrari allora? I numeri si possono leggere in tanti modi diversi. Se si guarda a quello delle vendite, nel 2015 i tedeschi hanno aumentato le loro del 19%, contro il +6% degli italiani, che però si autolimitano in nome della salvaguardia dell'esclusività del marchio. Se poi si guarda dentro questi numeri, non si può non notare che alla Porsche hanno piazzato 225.121 auto, alla Ferrari 7.664 (ma Marchionne ha già promesso di voler aumentare la produzione a 10.000 pezzi l'anno). Fatevi due conti e decidete voi qual è il bonus più conveniente.

Autore: ù

Tag: Attualità , Ferrari , lavoro


Top