dalla Home

Curiosità

pubblicato il 21 aprile 2016

Toyota presenta la Driving Academy, fra emozioni e sicurezza

La scuola guida per ibride, sportive, offroad... con istruttori d'eccezione dalla F1, dalla MotoGP e dal WRC

Toyota presenta la Driving Academy, fra emozioni e sicurezza
Galleria fotografica - Toyota Driving AcademyGalleria fotografica - Toyota Driving Academy
  • Toyota Driving Academy - anteprima 1
  • Toyota Driving Academy - anteprima 2
  • Toyota Driving Academy - anteprima 3
  • Toyota Driving Academy - anteprima 4
  • Toyota Driving Academy - anteprima 5
  • Toyota Driving Academy - anteprima 6

Per capire fino in fondo lo spirito che ha portato la Toyota a creare la Driving Academy sono molto utili le parole di Andrea Carlucci, Amministratore Delegato di Toyota Motor Italia: "Toyota non vuole diventare un provider di servizi, non solo almeno. Il nostro obiettivo primario resta quello di produrre automobili". Una direzione, questa, indicata dal n°1 al mondo del Gruppo giapponese, vale a dire Akio Toyoda, un vero appassionato di automobili, in particolare sportive. A lui, tra le altre cose, si deve il ritorno di Toyota a prodotti emozionali come la GT86 e la svolta sportiva di Lexus. Sulla scia del "nuovo corso" Toyota, che ovviamente non smentisce l'orientamento green della tecnologia ibrida, nasce la Driving Academy: un'iniziativa che va a beneficio della sicurezza di tutti, ma pensata anche per far apprezzare le vetture del colosso giapponese.

Si impara a guidare e a divertirsi

La Toyota Driving Academy è dedicata ai clienti dei marchi Toyota e Lexus, all'automobilista che voglia acquisire maggiore sicurezza al volante e per le aziende che intendono migliorare il comportamento alla guida dei propri dipendenti (insegnandogli anche, perché no, come consumare meno); insomma, è aperta a tutti. La gamma offerta è ampia e spazia dal classico corso di guida sicura a quello sportivo, passando per l'offroad e per quello dedicato alle auto ibride, finalizzato allo sfruttamento dell'efficienza di questo tipo di veicoli.

Trulli ambasciatore, tanti campioni come maestri

Toyota non è certo la prima Casa automobilistica a proporre una propria scuola guida, ma si è fatta "perdonare" l'attesa con un team di istruttori di primissimo livello. C'è Jarno Trulli, che avrà più un ruolo di ambasciatore, ci sono altri ex F1 come Alex Caffi e Matteo Bobbi, grandi rallisti come Piero Longhi e Tobia Cavallini e il campione del mondo 1981 di motociclismo categoria 500 cc, Marco Lucchinelli, che oltre alle tecniche di guida - potete metterci la mano sul fuoco - vi trasmetterà una bella carica di allegria.

Ci si diverte davvero

L'inaugurazione della Toyota Driving Academy si è tenuta ieri sull'Autodromo di Franciacorta, Castrezzato (BS). Per l'occasione ho avuto la fortuna di salire sulla coupé a trazione posteriore GT86 con due ex piloti accanto a me, Piero Longhi e Matteo Bobbi. Non c'è ombra di dubbio che anche a loro sia giunta chiara e forte la direzione intrapresa da Toyota: emozionare. Chi ha l'immagine dell'istruttore di guida severo e inflessibile, che non concede il minimo spazio al divertimento, la rimuova, perché in condizioni comunque di massima sicurezza, gli istruttori del Toyota Driving Academy invitano a spingere, a cercare il proprio limite e, solo dopo, anche quello del mezzo. Il tutto, usando poche parole, calibrate ed efficaci, che in pochi km permettono già di percepire un miglioramento nelle proprie capacità di guida.

Autore:

Tag: Curiosità , Toyota , auto giapponesi , auto ibride , guida sicura , guida sportiva


Top