dalla Home

Test

pubblicato il 20 aprile 2016

Ferrari California T, tutta da guidare [VIDEO]

L'Handling Speciale è istintiva, precisa ed equilibrata, con un V8 biturbo che canta benissimo

Galleria fotografica - Ferrari California T Handling Speciale (HS)Galleria fotografica - Ferrari California T Handling Speciale (HS)
  • Ferrari California T Handling Speciale (HS) - anteprima 1
  • Ferrari California T Handling Speciale (HS) - anteprima 2
  • Ferrari California T Handling Speciale (HS) - anteprima 3
  • Ferrari California T Handling Speciale (HS) - anteprima 4
  • Ferrari California T Handling Speciale (HS) - anteprima 5
  • Ferrari California T Handling Speciale (HS) - anteprima 6

Tutte le Ferrari sono auto speciali, ma ce ne sono alcune più speciali delle altre che lo dichiarano anche nel nome come la 458 Speciale di qualche anno fa o la nuovissima California T Handling Speciale che ho guidato sulle strade della costiera ligure. A confermare il fatto che non mi trovo di fronte ad una sportiva qualsiasi ci pensa la più esclusiva e dinamica coupé-cabriolet di Maranello che col suo V8 biturbo di 3,9 litri, 560 CV e mirate modifiche d'assetto promette di essere la Ferrari più giusta di tutte, quella più istintiva da guidare sulla maggior parte delle strade. Insomma, una Gran Turismo tutta da guidare, ammirare e ascoltare.

Com'è

Le dimensioni della California T sono simili a quelle della 488 GTB e ad una berlina media come la BMW Serie 3, con una lunghezza di quasi 4,6 metri e un peso di 1.800 kg, ma pur essendo la Rossa meno "cattiva" di tutte riesce comunque a stregare lo sguardo con le sue linee da filante coupé-cabriolet da 316 km/h e 3,6 secondi da 0 a 100 km/h. Il tetto rigido ripiegabile si apre e si chiude in 14 secondi e copre un abitacolo più ampio di una sportiva pura, con spazio posteriore per qualche borsone (soprattutto a sedile abbattuto) e un bagagliaio che può accogliere le valigie per un viaggio di coppia. Su questo allestimento Handling Speciale cambiano alcuni dettagli come il colore Grigio Ferro opaco di griglia anteriore ed estrattore posteriore e la finitura in nero opaco dei terminali di scarico. Nell'abitacolo c'è una targa dedicata, ma per il resto l'impostazione rimane quella delle altre California T e delle Ferrari moderne, che rende la guida unica e diversa da ogni altra auto. Un esempio su tutti è il volante multifunzione che integra indicatori di direzione, comandi dei fari, dei tergicristalli, di accensione del motore e il famoso "manettino".

Come va

Partiamo dal presupposto che guidando una Ferrari non si vorrebbe più scendere per poter affrontare passi di montagna e strade davvero "guidate", ma una Gran Turismo come questa California T potrebbe essere davvero la sportiva più equilibrata da godersi nei week-end. Questa spettacolare Ferrari California T Handling Speciale ha sospensioni più rigide del 16% davanti e del 19% dietro che riducono sottosterzo, beccheggio e rollio, gli ammortizzatori elettronici a controllo magnetoreologico tarati per avere risposte più reattive e la modalità Sport del manettino che alza ancora la velocità di cambiata e le reazioni del controllo di trazione. Sempre fantastica la possibilità, sugli asfalti non perfetti, di regolare con un tasto le sospensioni per renderle più morbide tenendo contemporaneamente il motore e il cambio nella configurazione più aggressiva. Lo sterzo si dimostra poi leggero, rapido e preciso, perfetto per affrontare i tornanti o le curve dell'Aurelia. La sonorità allo scarico è potente e non filtrata e attraverso l'elettronica di gestione cambia a seconda delle marce utilizzate: coi rapporti più alti il motore si comporta come un turbo quando si affonda l'acceleratore senza scalare, con la tipica sensazione di essere spinti come da un'onda che vi sostiene e poi vi trascina in avanti, ma con le marce basse l'elettronica limita il tipico effetto boost del turbo per dare lo stesso feeling di un motore aspirato.

Curiosità

Davvero piacevole e appagante è il suono emesso dallo scarico della California Handling Speciale che ha terminali con nuove geometrie e condotti accordati tramite il software della centralina motore. Non tutti sanno che in Ferrari la messa a punto finale della sonorità idi scarico è affidata ad un ingegnere diplomato al conservatorio. Una cosa che mi ha un po' deluso è la modalità Sport del manettino che non permette di "scodare" accelerando in curva, traversi controllati che sono invece possibili con la Ferrari 488 GTB dotata del Side Slip Angle Control.

Quanto costa

Guidare una Ferrari è sempre un sogno e per trasformare in realtà questa Handling Speciale occorre spendere come minimo 198.000 euro. Con questa cifra si può avere una Ferrari che forse non ha lo stesso fascino brutale di 488 GTB o F12berlinetta, ma che può essere guidata di più, anche su strade non perfette perché non è estrema e per più tempo perché non stanca. Chi vuole vivere sonni ancora più sereni può anche prolungare la garanzia oltre i 3 anni standard con l'Estensione di Garanzia per i primi 5 anni o la Garanzia New Power che arriva fino a 12 anni.

Scheda

Motorizzazione provata: California T Handling Speciale
Quando arriva: già disponibile
Quanto costa: 198.000 euro
Quanti CV ha: 560
Quanto consuma: 10,5 l/100 km(ciclo combinato)
Quanta CO2 emette: 250 g/km
0-100 km/h: 3,6 secondi
Garanzia: 3 anni a chilometraggio illimitato

Scheda Versione

Ferrari California T
Nome
California T
Anno
2008 (restyling del 2014)
Tipo
Extralusso
Segmento
sportive
Carrozzeria
Cabriolet
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Redazione

Tag: Test , Ferrari , auto italiane


Listino Ferrari California

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
3.9 T V8 2+ DCT 4posti posteriore benzina 560 3.9 4 € 183.234

LISTINO

3.9 T V8 DCT 2posti posteriore benzina 560 3.9 2 € 183.234

LISTINO

4.3 V8 2+ DCT 4posti posteriore benzina 490 4.3 4 € 185.193

LISTINO

4.3 V8 DCT 2posti posteriore benzina 490 4.3 2 € 185.193

LISTINO

V8 turbo DCT HELE posteriore benzina 560 4.0 2 € 190.920

LISTINO

 

Top