dalla Home

Accessori

pubblicato il 20 aprile 2016

Nuovo Peugeot i-Cockpit, chi guida “suona” la tastiera [VIDEO]

La seconda generazione debutta sulla prossima 3008, che verrà presentata al Salone di Parigi

Nuovo Peugeot i-Cockpit, chi guida “suona” la tastiera [VIDEO]
Galleria fotografica - Peugeot i-Cockpit, la seconda generazioneGalleria fotografica - Peugeot i-Cockpit, la seconda generazione
  • Peugeot i-Cockpit, la seconda generazione - anteprima 1
  • Peugeot i-Cockpit, la seconda generazione - anteprima 2
  • Peugeot i-Cockpit, la seconda generazione - anteprima 3
  • Peugeot i-Cockpit, la seconda generazione - anteprima 4
  • Peugeot i-Cockpit, la seconda generazione - anteprima 5
  • Peugeot i-Cockpit, la seconda generazione - anteprima 6

Un abitacolo per sognare, una tastiera per "comandare". Così si riassume il nuovo i-Cockpit, pronto a debuttare sulla nuova Peugeot 3008, attesa a fine anno al Salone di Parigi 2016. La precedente generazione dell'i-Cockpit ha equipaggiato 208, 2008 e 308, ma con questa Peugeot compie un notevole salto in avanti e punta ad equipaggiare i suoi prossimi modelli con un “amplificatore di sensazioni”. È l'evoluzione di quello che il marchio del Leone aveva cominciato ad annunciare con Onyx, che aveva rivisitato con Exalt e poi aggiornato con Quartz.

L'abitacolo “costruito attorno a te”

Il nuovo i-Cockpit è ergonomico, funzionale e anche bello da vedere. Chi guida ha tutto sotto controllo. Gli schermi sono due e più grandi rispetto alla precedente generazione: quello da 12,3 pollici (di serie) è dietro al volante in versione compatta a cui ci hanno abituato le ultime della Casa del Leone, questa volta in dimensioni ancora più ridotte ed in grado di consentire movimenti più ampi oltre che una presa più salda grazie ad alcuni inserti piatti. Sulla plancia è invece inserito il secondo display, un 8" (standard sugli allestimenti premium) posto in orizzontale in posizione avanzata e leggermente rivolto verso sinistra: un vero e proprio tablet di bordo. La consolle centrale è stata inoltre ripulita da pulsanti e comandi, al posto dei quali è stata inserita una tastiera con la quale si accede alle funzioni del touch screen, mentre selleria e spazio a disposizione del passeggero puntano sulla qualità: l'esperienza è quella da business class. Con il nuovo i-Cockpit, Peugeot punta inoltre a semplificare l'accesso e l'utilizzo alle varie funzioni, trasformando l'abitacolo in un “guscio” personalizzato del quale si possono scegliere e modificare l'intensità dell'illuminazione e persino il profumo diffuso in cambina. Una nuova dimensione creata sulla base delle richieste di chi ha sperimentato la prima generazione, montata finora su 2,2 milioni di auto del Leone. Una su tutte: la grandezza - maggiorata - dei nuovi schermi a disposizione di automobilista e passeggeri.

Sistema di navigazione connesso in 3D

Non solo forma ma anche sostanza. Il nuovo i-Cockpit integra un sistema di navigazione riprogettato per essere sempre connesso, con visualizzazione 3D e riconoscimento vocale. Per chi ama allungare l'occhio al quadro strumenti, le indicazioni su traffico e itinerario continuano ad essere visualizzate anche a display, che però può essere personalizzato a piacimento: dal volante è possibile scegliere quali dati posizionare a schermo e in quale zona, memorizzando l'impostazione insieme ai due ambienti personalizzabili a disposizione, "Boost" e "Relax". Il nuovo i-Cockpit integra anche funzioni viva voce con comandi vocali, la gestione automatica degli SMS (sia in lettura che in scrittura), e le tecnologie Mirror Screen, Apple CarPlay, Mirrorlink e Android Auto per la connettività con lo smartphone. Due gli ambienti a disposizione - Boost e Relax - personalizzabili anche nell'intensità e nel colore della luce interna dell'abitacolo, nella funzione di massaggio sui sedili e in quella di diffusione dei profumi. Un vero e proprio "amplificatore di sensazioni", ma saranno i passeggeri del nuovo i-Cockpit i veri giudici: a Parigi l'ardua sentenza.

Peugeot i-Cockpit, la seconda generazione

Peugeot ha presentato il nuovo i-Cockpit di seconda generazione: schermi più grandi e razionalizzazione dei pulsanti in plancia sono le parole d'ordine

Autore: Mattia Eccheli

Tag: Accessori , Peugeot , auto europee , autoaccessori


Top