dalla Home

Mercato

pubblicato il 18 aprile 2016

Mercato auto, piccola frenata per l’Europa

Spagna e Germania chiudono il mese in stallo. Tra i big, bene FCA, BMW e Daimler

Mercato auto, piccola frenata per l’Europa

Dopo l’impennata di febbraio, a marzo le immatricolazioni in Europa hanno rallentato. Non più una doppia cifra ma una crescita rispetto all’anno scorso del 5,7%. Si tratta sempre di un buon risultato e persino del 31esimo incremento consecutivo, tuttavia a frenate l’impennata sono stati due mercati importanti, la Germania (ferma allo 0%) e la Spagna (-0,7% dopo 30 mesi di crescita). Le immatricolazioni europee nel primo trimestre dell’anno sono quindi state 3.931.903 ovvero l’8,1% in più rispetto alle 3.638.574 del gennaio-marzo dello scorso anno (i principali mercati hanno segnato: Italia +20,8%, Francia +8,2%, Spagna +6,9%, Gran Bretagna +5,1%, Germania +4,5%). In questo contesto quasi tutti i gruppi auto sono andati bene, come vi spieghiamo di seguito.

Germania e Spagna si sono fermate

Dopo quasi un anno di risultati positivi, il mercato tedesco ha rallentato sebbene le vendite a privati abbiano registrato a marzo una buona performance (+3,3% rispetto allo scorso anno e una quota del 34,6%). Per l’anno in corso, la Global Insight prevede una crescita del 2,5% a 3.290.000 unità. Anche la Spagna, dopo 30 mesi di crescita (era da settembre 2013 che non si registravano cali), ha frenato chiudendo comunque il trimestre in aumento (+6,9%). Secondo l’ANFAC e l’ANIACAM (Associazioni di categoria spagnole), le immatricolazioni dell’anno 2016 saranno 1.100.000 (+6,4%). Corre sempre invece la Gran Bretagna che per l’ennesimo mese ha registrato un record: quel +5,3% che ha ottenuto rappresenta il volume di vendite più alto dal 1990. Così la crescita prevista per l’anno dovrebbe essere del 2% a 2.690.000 unità. Anche la Francia è andata bene (con un +8,2%) e le stime della Global Insight prevedono una crescita economica della Francia di oltre l’1,3% nel 2016 e dell’1,4% nel 2017, per questo per il mercato dell’auto è previsto nel 2016 un aumento dei volumi pari al 3,0% circa a 1.975.000 autovetture immatricolate.

Ottimo mese per FCA, BMW e Daimler

Nel mese di marzo doversi costruttori sono andati bene, praticamente la stragrande maggioranza ha registrato una crescita rispetto all’anno scorso e tra i big in termini di volume spiccano le performance a doppia cifra di FCA (+13,3%), BMW (+14,8%) e Daimler (+11%). Il Gruppo Volkswagen invece ha rallentato con un +2,3% ottenuto tramite crescite modeste di tutti i brand (eccezion fatta per quelli di lusso, +15,8%) e un piccolo passo indietro di Volkswagen (-1,6%). Segno meno anche per Nissan (-3,5%) e Hyundai (-1,5%). Di seguito tutti i dettagli.

Autore:

Tag: Mercato , immatricolazioni


Top