dalla Home

Curiosità

pubblicato il 13 aprile 2016

USA, in caso di incidente la polizia controllerà il cellulare

Lo Stato di New York propone apparecchi portatili per stabilire se il guidatore usava il telefono

USA, in caso di incidente la polizia controllerà il cellulare

Il nostro codice della strada, così come quello d molti altri Paesi nel mondo, prevede che in caso di incidente il guidatore possa essere sottoposto all'alcol test e al droga test, quello che accerta un tasso alcolemico superiore al limite di legge o lo "stato di alterazione psico-fisica dopo aver assunto sostanze stupefacenti o psicotrope". Lo stesso accade negli Stati Uniti, dove però lo Stato di New York sta valutando anche la possibilità di controllare il cellulare dell'automobilista coinvolto in un incidente. L'idea alla base di questa proposta di legge è quella di accertare se e come l'incidente è stato causato proprio da una guida distratta dovuta all'uso del telefono in auto senza sistema vivavoce o al "texting", ovvero all'invio di messaggi mentre si guida.

Il problema del telefono al volante e del "texting while driving" che negli USA provoca ormai il 25% degli incidenti stradali è stato sollevato dal gruppo di interesse americano Distracted Operators Risk Casualties (DORCs) e che partendo dalla scomparsa nel 2011 del giovane Evan Lieberman ha fatto pressioni sui politici per emanare una legge apposita. Grazie anche a questa iniziativa e all'appoggio del senatore repubblicano Terrence Murphy la proposta di legge di un controllo con appositi apparecchi "textalyzer" è stata portata avanti e potrebbe diventare legge dello Stato di New York. Nella pratica le forze di polizia intervenute sul luogo di un incidente stradale potranno richiedere la consegna di telefoni e smartphone da collegare ad apparecchi portatili dell'isreaeliana Cellebrite per capire se il guidatore lo stava usando al momento del sinistro.

Autore:

Tag: Curiosità , dall'estero , sicurezza stradale , usa


Top