dalla Home

Mercato

pubblicato il 7 aprile 2016

Per essere un'auto premium serve la trazione integrale?

Audi, BMW e Mercedes vendono un'auto su tre a quattro ruote motrici; la sicurezza è la prima motivazione di scelta

Per essere un'auto premium serve la trazione integrale?
Galleria fotografica - BMW 225xe Active TourerGalleria fotografica - BMW 225xe Active Tourer
  • BMW 225xe Active Tourer - anteprima 1
  • BMW 225xe Active Tourer - anteprima 2
  • BMW 225xe Active Tourer - anteprima 3
  • BMW 225xe Active Tourer - anteprima 4
  • BMW 225xe Active Tourer - anteprima 5
  • BMW 225xe Active Tourer - anteprima 6

Che cosa distingue un'automobile cosiddetta premium da una generalista? Prima di tutto il prezzo di listino, che è certamente più alto, ma lo è per tutta una serie di motivi che vanno dalla famosa "qualità percepita" alla disponibilità di accessori ed equipaggiamenti di alto livello, alla presenza di motori potenti, di cambi sofisticati e di componenti realizzati con materiali più leggeri del tradizionale acciaio, per finire con il cosiddetto valore del brand, cioè quello che fa accettare al cliente di spendere più soldi non per un motivo preciso ma perché quell'auto porta quel determinato marchio sul cofano. Tutto semplice e lineare, dunque, se non fosse che negli ultimi anni si è affermata una tendenza molto interessante, cioè quella della massiccia diffusione della trazione integrale nelle gamme dei costruttori premium. Una diffusione così ampia e capillare che la presenza delle quattro ruote motrici sta diventando fondamentale nel definire un marchio di lusso.

Integrale vuol dire premium

Non è affatto un caso, infatti, che un marchio come Jaguar, che è in grande ascesa ma si trova a rincorrere la "triade" tedesca, stia implementando la trazione integrale praticamente su tutta la gamma. Ma anche marchi come Ford e Mazda, la stanno rendendo disponibile su alcuni modelli top, proprio per elevarne l'immagine e le potenzialità di acquisto. Del resto, marchi come Audi, BMW e Mercedes offrono le quattro ruote motrici già da 30 anni, anche qualcosa in più nel caso della Casa di Ingolstadt, che fu la prima a capire le potenzialità della trazione integrale nel motorsport. Ma, dal 1980 e dalla prima Quattro, di acqua sotto i ponti ne è passata tanta e oggi più di un terzo delle Audi vendute in tutto il mondo - lo stesso dicasi per BMW e Mercedes - ha le quattro ruote motrici. Perché? Perché, perché infondono sicurezza, anche se spesso non si tratta di un fatto pratico ma solo di una tranquillità mentale.

La sicurezza "percepita"

Il discorso è simile a quello dei SUV, che vengono scelti principalmente per la guida alta, una caratteristica che consente di dominare la strada con lo sguardo e che fa sentire più sicuri, un sillogismo del tutto teorico e non razionale, che non ha nessun riscontro scientifico. Allo stesso modo, la trazione integrale diventa del tutto inutile se l'auto che ne è fornita non monta le gomme giuste, ma lo diventa anche se l'altezza da terra, gli angoli caratteristici e l'escursione delle sospensioni non sono consone. E anche se una station wagon 4WD esce meglio di una 2WD dal piazzale innevato della partenza della funivia, quando si spinge il pedale del freno si comporta esattamente allo stesso modo. Meglio un SUV, quindi? Bè, dipende, ma intanto andrebbe comprato a trazione integrale e non anteriore o posteriore come ormai fanno in tanti per risparmiare su prezzo di listino e consumi.

Galleria fotografica - Audi RS6 in Val GardenaGalleria fotografica - Audi RS6 in Val Gardena
  • Audi RS6 in Val Gardena - anteprima 1
  • Audi RS6 in Val Gardena - anteprima 2
  • Audi RS6 in Val Gardena - anteprima 3
  • Audi RS6 in Val Gardena - anteprima 4
  • Audi RS6 in Val Gardena - anteprima 5
  • Audi RS6 in Val Gardena - anteprima 6
Galleria fotografica - Mercedes Winter Workshop 4Matic, la gamma integrale sulla neveGalleria fotografica - Mercedes Winter Workshop 4Matic, la gamma integrale sulla neve
  • Mercedes Winter Workshop 4Matic, la gamma integrale sulla neve - anteprima 1
  • Mercedes Winter Workshop 4Matic, la gamma integrale sulla neve - anteprima 2
  • Mercedes Winter Workshop 4Matic, la gamma integrale sulla neve - anteprima 3
  • Mercedes Winter Workshop 4Matic, la gamma integrale sulla neve - anteprima 4
  • Mercedes Winter Workshop 4Matic, la gamma integrale sulla neve - anteprima 5
  • Mercedes Winter Workshop 4Matic, la gamma integrale sulla neve - anteprima 6

Autore: Alessandro Vai

Tag: Mercato , sicurezza stradale


Top