dalla Home

Curiosità

pubblicato il 5 ottobre 2007

Un salotto IKEA in una Dacia Logan MCV

Il marketing del low cost fa riflettere

Un salotto IKEA in una Dacia Logan MCV
Galleria fotografica - Dacia Logan all'Ikea di MilanoGalleria fotografica - Dacia Logan all'Ikea di Milano
  • Dacia Logan all\'Ikea di Milano - anteprima 1
  • Dacia Logan all\'Ikea di Milano - anteprima 2
  • Dacia Logan all\'Ikea di Milano - anteprima 3
  • Dacia Logan all\'Ikea di Milano - anteprima 4
  • Dacia Logan all\'Ikea di Milano - anteprima 5
  • Dacia Logan all\'Ikea di Milano - anteprima 6

Si può far entrare un intero soggiorno in un portabagagli? "Rien ne va plus", risponderebbero in un Casinò, perché ormai è troppo tardi per scommettere. Infatti l'impresa è stata già compiuta all'Ikea di Milano, dove ieri un intero salotto è stato racchiuso in piccole confezioni e infilato in una Dacia Logan MCV.

Credete si sia tratto di una "sfida" da Guinness dei primati? Vi sbagliate di grosso, perché in realtà dietro a quest'episodio si nasconde un'iniziativa pubblicitaria che è servita a trasmettere il messaggio dell'economicità sia del marchio Ikea che di quello Dacia. Se infatti per Ikea il termine "risparmio" andrebbe tradotto con la formula "trasporto della merce dentro a piccoli pacchi", per Renault la stessa parola ha significato il lancio, sul mercato automobilistico italiano, della Dacia Logan, la prima proposta low-cost del settore.

All'inizio erano i voli ed i viaggi last-minute a costare di meno, poi è toccato all'arredamento, all'abbigliamento, all'alimentazione e al mercato dell'auto. Come se non bastasse, da una recente ricerca "TNS-Infratest", condotta in Italia a marzo 2007 su un campione di 1.000 famiglie, è emerso che nel nostro Paese, al momento dell'acquisto di un'auto, i consumatori attribuiscono sempre maggior importanza al prezzo che diventa il primo criterio di scelta (35% del campione) superando anche quelli tradizionali del design (19%) e della marca (8%). Inoltre, 1 italiano su 5 ha dichiarato di essere disponibile ad acquistare un'auto low-cost... si tratta soltanto di una questione di portafoglio o c'entrano anche i gusti di quello che "era" noto come il "popolo delle Grandi Firme"?

Autore:

Tag: Curiosità , Dacia , spot pubblicitari


Top