dalla Home

Mercato

pubblicato il 5 ottobre 2007

Spyker potrebbe abbandonare la C12

Gli investimenti della Casa si concentreranno solo su C8 e D12

Spyker potrebbe abbandonare la C12
Galleria fotografica - Spyker abbandona la C12Galleria fotografica - Spyker abbandona la C12
  • Spyker abbandona la C12 - anteprima 1
  • Spyker abbandona la C12 - anteprima 2
  • Spyker abbandona la C12 - anteprima 3
  • Spyker abbandona la C12 - anteprima 4
  • Spyker abbandona la C12 - anteprima 5
  • Spyker abbandona la C12 - anteprima 6

Poco tempo fa Spyker aveva dichiarato di aver fatto il passo più lungo della gamba a rilevare il team Midland di F1 visto che, come ammesso dal management stesso, i costi per lo sviluppo della monoposto si sono rivelati troppo alti e le entrate del team troppo basse. A questa situazione si devono aggiungere anche le perdite della squadra Spyker che disputa la LMES nella categoria GT2, dovuta al fatto che molti degli sponsor sono migrati verso il team della classe regina, e il calo di vendite della propria divisione automobili, tutti fattori che hanno messo in difficoltà la Casa di Zeewolde.

Il bilancio negativo ha costretto Spyker ad un piano di rifinanziamento che ha portato alla recente cessione del team di Formula 1 per 88 milioni di Euro al miliardario indiano Vijay Mallya. A questa potrebbe seguire anche un'altra clamorosa decisione: abbandonare la produzione della Spyker C12, la roadster che qualche mese fa era stata anche rivisitata in serie limitata da Zagato.

Di recente Spyker aveva già annunciato di avere posticipato il progetto C12 by Zagato; adesso i colleghi di Motor Authority riportano che l'intera gamma C12 potrebbe uscire di produzione per favorire la più piccola ed economica C8 e il SUV D12 Paris-to-Peking, il cui lancio è già stato posticipato di 12 mesi.

Nel nostro paese, in effetti, la Spyker C12 non ha mai avuto richieste ed anche questo potrebbe essere un dato che giustificherebbe la scelte dell'azienda, ma in compenso sembra che ci sia molto interesse sul D12 Paris-to-Peking che, secondo quanto riferito dalla Casa, sta ricevendo molte ordinazioni in vista del lancio previsto per la fine del prossimo anno. Novità in vista anche per la C8, di cui verrà realizzata una versione a passo allungato con cambio automatico, opzione finora non disponibile per le coupè olandesi.

Autore:

Tag: Mercato , Spyker


Top