dalla Home

Novità

pubblicato il 4 aprile 2016

Volvo S60 e V60 Polestar, le 2.0 turbo da 367 CV

Berlina e familiare svedese sfidano le tedesche sul terreno della sportività e della trazione integrale

Volvo S60 e V60 Polestar, le 2.0 turbo da 367 CV
Galleria fotografica - Volvo V60 PolestarGalleria fotografica - Volvo V60 Polestar
  • Volvo V60 Polestar - anteprima 1
  • Volvo V60 Polestar - anteprima 2
  • Volvo V60 Polestar - anteprima 3
  • Volvo V60 Polestar - anteprima 4
  • Volvo V60 Polestar - anteprima 5
  • Volvo V60 Polestar - anteprima 6

Berline e familiari sportive non sono il feudo esclusivo dell'industria tedesca: a ricordarcelo è Volvo che fa sul serio con le sue nuovissime S60 e V60 Polestar dotate del 2 litri turbo quattro cilindri da 367 CV. Nel mirino della nuova berlina e familiare svedese con trazione integrale da 250 km/h e 4,7 secondi da 0 a 100 km/h c'è la nuova Audi S4 e la S4 Avant. Rispetto alle precedenti versioni Polestar dotate del motore 3.0 turbo 6 cilindri e riservate a pochi mercati le nuove Volvo S60 e V60 Polestar "duemila" sono destinate ad una più ampia distribuzione, Italia compresa e rappresentano il top della gamma in fatto di prestazioni, anche al di sopra della S60 T6 Geartronic AWD che le fa da base. I prezzi non sono stati ancora comunicati.

4,7 secondi da 0 a 100 km/h

Alla base di queste versioni potenti e sportive che portano su 47 mercati mondiali il marchio Polestar di Volvo c'è una versione ottimizzata del motore a quattro cilindri Drive-E con turbo maggiorato, nuovi alberi a camme, presa di aspirazione più grande, pompa di alimentazione più capiente, trazione a quattro ruote motrici firmata BorgWarner e cambio automatico Geartronic a 8 marce rivisto da Polestar. Un attento lavoro di affinamento è stato portato avanti sul peso di Volvo S60 e V60 Polestar che rispetto alla serie precedente sono più leggere di 24 kg sull'asse anteriore e di 20 kg in totale. Il propulsore 2.0 litri biturbo Drive-E sviluppa 367 CV e 470 Nm che garantiscono prestazioni di primo piano. La S60 Polestar accelera da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi e tocca i 200 km/h da fermo in 17,2 secondi, mentre la familiare V60 Polestar impiega nelle stesse prove rispettivamente 4,8 e 17,4 secondi.

Assetto sportivo e cerchi da 20"

A completare il quadro delle modifiche riservate alle Volvo S60 e V60 Polestar si aggiungono poi i cerchi in lega da 20" calzati da pneumatici Michelin Pilot Super Sport 245/35 ZR20 (95Y) XL, gli ammortizzatori Öhlins Polestar regolabili, la barra di rinforzo anteriore con fibra di carbonio e attacco superiore più rigido su anteriore e posteriore, lo sterzo ottimizzato da Polestar, le molle più rigide dell'80% rispetto ai modelli S/V60 T6 R-Design e i dischi freno Brembo ventilati e flottanti da 371×32 mm davanti e ventilati da 302×22 mm dietro con pinze a 6 pistoncini. Da fuori le nuove Polestar si riconoscono per gli speciali angolari splitter anteriori, lo spoiler e il diffusore in coda e i colori di carrozzeria dedicati: Rebel blue, Onyx black, Bright silver e Ice white. Nell'abitacolo troviamo invece i sedili sportivi con rivestimenti antracite, nabuk, e cuciture blu come il volante, vari logo Polestar, pedaliera sportiva e inserto in fibra di carbonio sulla console centrale.

Galleria fotografica - Volvo S60 PolestarGalleria fotografica - Volvo S60 Polestar
  • Volvo S60 Polestar - anteprima 1
  • Volvo S60 Polestar - anteprima 2
  • Volvo S60 Polestar - anteprima 3
  • Volvo S60 Polestar - anteprima 4
  • Volvo S60 Polestar - anteprima 5
  • Volvo S60 Polestar - anteprima 6

Volvo S60 e V60 Polestar

Le nuove sportive svedesi: sono le Volvo S60 Polestar e V60 Polestar destinate anche all'Italia con il loro quattro cilindri 2.0 turbo da 367 CV e la trazione integrale.

Autore:

Tag: Novità , Volvo , auto europee


Top