dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 1 aprile 2016

Maserati Kubang, tra due anni il SUV “piccolo” del Tridente

Sviluppato sulla base della Fiat 500X e della Jeep Renegade, costerà non meno di 35.000 euro

Maserati Kubang, tra due anni il SUV “piccolo” del Tridente
Galleria fotografica - Maserati Kubang, il renderingGalleria fotografica - Maserati Kubang, il rendering
  • Maserati Kubang, il rendering - anteprima 1
  • Maserati Kubang, il rendering - anteprima 2
  • Maserati Kubang, il rendering - anteprima 3
  • Maserati Kubang, il rendering - anteprima 4
  • Maserati Kubang, il rendering - anteprima 5
  • Maserati Kubang, il rendering - anteprima 6

Kubang è un nome che conosciamo bene, perché legato non a una ma a due concept carMaserati, datate 2003 e 2011, che hanno indicato la via che il Tridente avrebbe poi seguito nello sviluppo della Levante, il grande SUV che è stato da poco presentato al Salone di Ginevra e che si appresta ad arrivare sul mercato. Messo in soffitta per lasciare posto al nome del vento, potrebbe presto ritornare su una nuova Maserati, un'auto che non esiste nella gamma attuale e che porterebbe la Casa modenese in un segmento a lei ignoto. Non la vedremo su strada prima della fine del 2018, perché il via libera alla sua produzione è stato dato solo poche settimane fa. La base tecnica da cui partire esiste già, ma ci sono i tempi fisiologici di sviluppo, di procedure dei fornitori e di attivazione della linea di montaggio, che si troverà a Melfi, accanto alle due già esistenti da cui escono la Fiat 500X e la Jeep Renegade.

Terza linea a Melfi

Il motivo di questa scelta è dettato dalla logica industriale, perché la nuova Maserati sarà una SUV di segmento B. La decisione è stata presa in maniera repentina durante il Salone di Ginevra, dopo aver registrato e vagliato l'ottima accoglienza ricevuta dalla Levante e del resto il segmento B-SUV è quello che in Europa sta crescendo e crescerà di più nei prossimi anni. A questo proposito, ricordiamo anche una frase sibillina (ma non troppo) di Sergio Marchionne, che durante la conferenza stampa in Svizzera disse “Sto litigando con Alfredo” riferendosi ad Altavilla, cioè il boss di FCA Europe, e al futuro incerto di un'erede della Grande Punto. La segmento B marchiata Fiat, attualmente prodotta proprio a Melfi, lascerà spazio alla nuova Maserati Kubang, che è stata classificata come progetto ad altissima priorità e ad alta profittabilità.

La Punto può aspettare

Le energie degli ingegneri FCA, dunque, saranno concentrate su questa inedita B-SUV, mentre per la piccola Fiat non è stata ancora presa la decisione se sviluppare una 500 a 5 porte o se preservare il nome Punto. Tornando alla Maserati Kubang, il rendering che vi proponiamo è molto vicino all'aspetto definitivo della vettura, che complessivamente risulta come una Levante riproposta in scala con una lunghezza di circa 4,3 metri. Del resto il design della grande SUV del Tridente è piaciuto molto e quella di riproporre gli stessi stilemi della ammiraglie su auto più piccole è una consuetudine già molto in voga nei brand premium tedeschi, cioè i concorrenti di elezione della nuova B-SUV Maserati. Quanto alla tecnica, la Kubang partirà dalla piattaforma delle sorelle 500X e Renegade per arrivare a un prodotto più performante e dal più alto livello qualitativo.

Solo 4WD

Innanzitutto non ci saranno versioni a due ruote motrici e la trazione integrale sarà modificata per avere un differenziale centrale che ripartisca sempre la coppia con prevalenza al retrotreno (al 65%), questo perché la funzione Torque on demand, sebbene benefica per i consumi, non è stata giudicata abbastanza sportiva per una Maserati. Rimanendo in tema di sportività, i motori saranno diversi da quelli della coppia Fiat/Jeep. Come diesel è stato scelto il 2.2 Multijet già visto sulla Cherokee, evoluto in una nuova configurazione da 220 CV che si aggiungerà a quella base da 200 CV; per il benzina, invece, la scelta è caduta sul nuovo 2 litri turbo che ha debuttato sotto il cofano dell'Alfa Romeo Giulia e anche in questo caso sono previste due potenze: 200 e 290 CV. Si tratta di cilindrate e potenze abbastanza alte per il segmento, ma trattandosi di una Maserati la scelta è stata obbligata.

Motori solo 2 litri

Quanto alla trasmissione, infine, la scelta è caduta sullo ZF a 9 marce, che sarà l'unica soluzione disponibile su tutta la gamma. A questo proposito, il prezzo della Kubang andrà a posizionarsi tra quello del trio Audi Q1/BMW X3/Mercedes GLA e quello della Range Rover Evoque, quindi con un attacco da circa 35.000 euro. E' molto probabile la presenza di due allestimenti, uno base e uno denominato “Zegna”, le cui differenze sarebbero più che altro concentrate sui rivestimenti e sui pellami, mentre la dotazione di accessori, dispositivi di sicurezza e sistemi di infotainment sarà molto completa su tutte le versioni. La Maserati Kubang, infine, potrebbe essere la prima auto del Gruppo FCA a offrire un sistema di guida parzialmente autonoma, con la funzione di “piloted driving” autostradale che è già in fase di sviluppo.

Autore: Alessandro Vai

Tag: Anticipazioni , Maserati , auto italiane , rendering


Top