dalla Home

Curiosità

pubblicato il 31 marzo 2016

"Veloce come il vento", il motorsport italiano al cinema [VIDEO]

Tanti i partner della pellicola con Stefano Accorsi e la controfigura Paolo Andreucci

"Veloce come il vento", il motorsport italiano al cinema [VIDEO]
Galleria fotografica - "Veloce come il vento"Galleria fotografica - "Veloce come il vento"
  • \
  • \
  • \
  • \
  • \
  • \

Niente di americano. Il film “Veloce come il vento” di Matteo Rovere (produttore di “Smetto quando voglio” e “The Pills”) racconta il mondo delle corse all’europea senza effetti speciali, ma con corse reali, stuntman e veri piloti che sul set si sono mischiati agli attori. Il protagonista è Stefano Accorsi e la sua controfigura Paolo Andreucci, il campione di rally che il nostro Giuliano ha sfidato sull’Autodromo di Modena in una gara senza precedenti (qui il video con la Peugeot 208 GTi 30th). La storia trae ispirazione dalla vita di Carlo Capone, vincitore del campionato Europeo di rally del 1984 la cui carriera si è interrotta bruscamente ed oggi ospitato in una struttura protetta che offre assistenza alle persone con patologie psichiatriche.

Co-protagonista del film è Matilda De Angelis, giovane attrice che come Accorsi ha girato parecchie scene in prima persona affiancata poi da stuntman professionisti. Alcune sequenze sono state riprese durante delle vere competizioni nei week end, anche grazie a telecamere all’interno dell’abitacolo, e poi sono state aggiunte scene ad hoc girate con gli attori per completare la trama. Il realismo quindi è stato messo prima di tutto e come ogni gara “reale” non sono mancati gli sponsor, Acisport, Magneti Marelli, Sparco, l’autodromo di Imola, i lubrificanti della linea Motul 300V… e naturalmente Peugeot, che con Andreucci è salita spesso sul podio.

Veloce come il vento, il trailer ufficiale

Un film di Matteo Rovere con Stefano Accorsi e Matilda De Angelis.

Autore:

Tag: Curiosità , Peugeot , auto del cinema , cinema , rally , VIP


Top