dalla Home

Mercato

pubblicato il 2 ottobre 2007

Il miglior settembre di sempre per Chrysler Italia

16.200 vetture immatricolate, tra Chrysler, Dodge e Jeep

Il miglior settembre di sempre per Chrysler Italia

L'effervescenza dei prodotti Chrysler ha influenzato la scelta di molti italiani che, grazie alla loro preferenza, hanno contribuito a far registrare al Gruppo il miglior settembre di tutti i tempi. Le linee muscolose tipicamente yankee, unitamente a prezzi di listino concorrenziali, stanno proiettando vetture come la Dodge Caliber o la nuovissima Nitro verso risultati esaltanti. Sempreverdi risultano poi Chrysler Voyager, un mast nella categoria dei monovolumi, e il Grand Cherokee, sempre apprezzato dalla clientela fedele al 4x4,

Ben 1.430 vetture immatricolate ed una crescita dell'10% rispetto allo stesso mese del 2006, i numeri parlano chiaro. Da Gennaio a Settembre 2007, Chrysler Italia ha immatricolato 16.200 vetture - 5.400 Chrysler, 9.100 Jeep, 1.700 Dodge - registrando una crescita del 7% rispetto ai primi nove mesi dello scorso anno.

Protagonisti dei tre marchi sono Chrysler Voyager, che si conferma leader nel segmento dei Large MPV con 2.900 unità immatricolate nei primi nove mesi dell'anno pari al 20% del segmento, Jeep Grand Cherokee, tra i quattro luxury Large MPV più venduti in Italia con 3.650 vetture immatricolate pari al 13% di quota di segmento, e Dodge Caliber che realizza circa 1.600 immatricolazioni dall'inizio dell'anno.

Tra le novità della gamma, Jeep Wrangler diviene a sei mesi dalla sua commercializzazione in Italia l' hard' SUV più venduto nel nostro Pease con 1.180 unità immatricolate mentre Dodge Nitro, il nuovo Medium SUV Dodge, consuntiva 150 immatricolazioni nella sua prima settimana di commercializzazione.

Autore: Redazione

Tag: Mercato , Chrysler , immatricolazioni , produzione


Top