Da Sapere

pubblicato il 11 marzo 2016

Gite in pullman, i docenti diventano... poliziotti!

Ecco i controlli che devono fare su mezzo e conducente per la sicurezza di tutti, automobilisti compresi

Gite in pullman, i docenti diventano... poliziotti!

Una circolare del ministero dell’Istruzione sta alimentando le polemiche: riguarda i viaggi di istruzione e le visite guidate. Cosa c'entra con le auto? È una questione di sicurezza stradale, si tratta cioè di un invito a porre particolare attenzione, da parte dei dirigenti scolastici e degli organizzatori, sia nella fase di organizzazione delle visite d'istruzione sia durante il viaggio, su alcuni aspetti decisivi: il riferimento è alle scelte delle aziende cui affidare il servizio di trasporto, verificando l'idoneità del conducente e del pullman. Insomma, i docenti sarebbero chiamati a fare da poliziotti. La qual cosa ha suscitato le reazioni degli insegnanti. Al di là delle opinioni, è comunque una faccenda interessante per chi viaggia sulle nostre strade. Da qui l'importanza di sottolineare alcuni punti.

Sei punti per un viaggio in sicurezza

1# Dove. Per consentire alla Polizia stradale di organizzare servizi di controllo, compatibilmente con le altre attività istituzionali e fatte salve eventuali emergenze, se siete dirigenti scolastici avrete cura di inviare alla sezione Polstrada del capoluogo di provincia della località in cui avrà inizio il viaggio una comunicazione.

2# Emergenza. Comunque, se per un qualsiasi motivo dovesse esserci un’emergenza di qualunque genere, i docenti devono essere tempestivi nel chiamare i soccorsi.

3# Pericoli. Nel corso del viaggio, è bene che i docenti-accompagnatori pongano attenzione al conducente: non può assumere sostanze stupefacenti, psicotrope (psicofarmaci) né bevande alcoliche, neppure in modica quantità. Durante la guida, non può far uso di apparecchi radiotelefonici o usare cuffie sonore, salvo apparecchi a vivavoce o dotati di auricolare.

4# Tempi. Ovviamente, la verifica del rispetto dei tempi di guida e di riposo, per la sua complessità tecnica e giuridica, non può che essere rimessa agli organi di Polizia stradale. È tuttavia opportuno che i docenti-accompagnatori sappiano come il conducente di un autobus debba rispettare il periodo di guida giornaliero, fruendo di pause giornaliere.

5# Velocità. Più semplice è prestare attenzione alla velocità tenuta, che deve sempre essere adeguata alle caratteristiche e condizioni della strada, del traffico e a ogni altra circostanza. I limiti? Prescritti dalla segnaletica e imposti agli autobus: 80 km/h fuori del centro abitato e 100 km/h in autostrada.

6# Pullman. In maniera empirica, i docenti-accompagnatori devono prestare attenzione alle caratteristiche costruttive, funzionali e ad alcuni importanti dispositivi di equipaggiamento: l'usura dei pneumatici, l'efficienza dei dispositivi visivi, di illuminazione, dei retrovisori.

Evitare incidenti è una questione di "collaborazione"

Le ditte di trasporto devono preventivamente dimostrare, mediante apposita documentazione e se del caso autocertificazione, di essere in possesso dell'autorizzazione all'esercizio dell'attività di noleggio autobus con conducente, di essere in regola con la normativa sulla sicurezza sul lavoro e di aver provveduto alla redazione del Documento di valutazione dei rischi, di essere autorizzati all'esercizio della professione e iscritte al Registro elettronico nazionale del ministero dei Trasporti. Avvalendosi di conducenti in possesso dei prescritti titoli abilitativi e di mezzi idonei. Comunque sia, è bene anche che i ragazzi in gita non eccedano con il rumore durante il viaggio in pullman: il conducente deve comunque trovare concentrazione sulla strada e sugli altri veicoli. Ha una grossa responsabilità e tutti devono collaborare affinché lo spostamento sia il più confortevole possibile.

Autore: Redazione

Tag: Da Sapere , sicurezza stradale , viaggiare


Vai allo speciale
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 39
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 50
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 30
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 46
Vai al Salone Salone di Parigi 2016
 
Top