dalla Home

Novità

pubblicato il 26 settembre 2007

Peugeot 308, "naturellement efficace"

La nuova compatta del Leone è arrivata: prezzi da 14.650 Euro

Peugeot 308, "naturellement efficace"
Galleria fotografica - Peugeot 308Galleria fotografica - Peugeot 308
  • Peugeot 308 - anteprima 1
  • Peugeot 308 - anteprima 2
  • Peugeot 308 - anteprima 3
  • Peugeot 308 - anteprima 4
  • Peugeot 308 - anteprima 5
  • Peugeot 308 - anteprima 6

"Naturalmente efficace" é lo slogan scelto dalla Casa francese per accompagnare il lancio di questa nuova 308 che ha il compito di onorare - e nei piani del Leone migliorare - i successi della progenitrice 307 venduta in 3.200.000 esemplari.

Peugeot è un marchio che, a seguito di un periodo di flessione nelle vendite, ha profondamente rivisto la propria filosofia progettuale e commerciale allo scopo di migliorare ed armonizzare personalizzazione dello stile, qualità di vita a bordo, sicurezza, rispetto dell'ambiente e prestazioni. In questa nuova nata, che rappresenta una tappa basilare del rilancio del Marchio, sono state profuse grandi energie proprio per inviare al mercato un segno tangibile di questo cambiamento che già si percepisce sin dalla prima occhiata.

La linea leggermente a cuneo è caratterizzata, come ormai è nel family feeling Peugeot, da una calandra forse un po' grande e da ampie superfici vetrate; è anche evidente una grande cura nell'assemblaggio e nella scelta dei materiali. Gli interni sono caratterizzati da maggior spazio a disposizione degli occupanti a parità di passo rispetto alla 307 e da un vano bagagli piuttosto capiente e sfruttabile.

Sotto il profilo della sicurezza, alla 308 sono state attribuite da EuroNcap ben 5 stelle per la protezione degli occupanti, 4 per "bimbi a bordo" e 3 per i pedoni mentre la rigidità complessiva della scocca é stata incrementata del 10%. Oltre all'ESP ed all'ABS con ripartitore elettronico di frenata, presenti in tutte le versioni commercializzate in Italia, l'auto può avere sino a nove airbags; inoltre è stato introdotto l'A.S.L., dispositivo disattivabile che segnala con una vibrazione crescente della seduta del sedile lato guida il superamento delle linee di mezzeria, o di quelle laterali.

Dalla combinazione delle cinque motorizzazioni (3 a benzina e 2 diesel con 6 livelli di potenza) e 4 livelli di allestimento (Comfort, Tecno, Premium e Feline ) scaturiscono 28 possibilità di scelta per il potenziale acquirente. Buona la scelta degli accessori, tra i quali si segnalano cerchi in lega sino a 17 pollici, interni completamente in pelle ed il cosiddetto "pack vision" che include i già citati fari direzionali allo xeno. Non va poi dimenticata la possibilità di equipaggiare due versioni della 308 con il cambio automatico, messo a punto in collaborazione con la Porsche, che ha fornito il Sistema Tiptronic.

Al volante ciò che più ci ha colpito è stata la tenuta di strada nelle più svariate condizioni (il percorso comprendeva autostrada e tratti - sia veloci che tortuosi - in salita e discesa). La confidenza con l'auto è immediata e nel giro di pochi chilometri ci si rende conto della sincerità di risposta del complesso scocca-sospensioni-freni-peumatici: in altre parole si ha la sicurezza che l'auto, provata con gommatura da 16 pollici, segua sempre e senza alcuna reazione secondaria, la traiettoria impostata.

La motorizzazione da 1,6 litri THP, alimentata a benzina con turbo a bassa pressione ad iniezione diretta da 150 CV (progettato in collaborazione con BMW), rende la vettura vivace nel prendere i giri ma con una coppia sorprendentemente bassa (240Nm a 1400 giri) che rende il motore anche piacevolmente elastico.

La 2 litri HDI è equipaggiata con un ottimo cambio a sei marce che fa rendere al meglio l'unità motrice che, pur pagando 18 CV al più potente motore a benzina, ha per contro una coppia di ben 320 Nm a 2.000 giri. Il guidatore può quindi usufruire di ampio arco di utilizzazione e di una ottima elasticità di marcia ed in questo va detto che l'HDI si è mostrato più godibile del THP.

Sulle versioni 1.6 VTI e 1.6 HDI vengono montati i nuovi pneumatici Energy Saver della Michelin che, messi alla frusta, hanno dimostrato notevole grip nonostante siano stati progettati soprattutto per una minore resistenza al rotolamento. Il benzina della 1.6 VTI ha necessità di essere tenuto un po' su di giri per esprimere al meglio la sua sportività mentre la versione HDI ha un cambio caratterizzato da una terza "tuttofare" progressiva e semplicemente inesauribile.

La gamma della 308 sarà completata dalla 3 porte, che verrà presentata probabilmente in dicembre; nel 2008 arriverà poi una versione bio-flex (sino all'85% di etanolo e 15% benzina) e, nei mesi successivi, una ibrida basata su tecnologia HDI. Con conducente a bordo, la vettura il peso della vettura oscilla dai 1.337 kg della Comfort 1,4 litri VTI da 95 CV ai 1.496 kg della 2 litri HDI FAP (dispositivo presente in tutte le versioni diesel della 308)

I prezzi partono, chiavi in mano, dai 14.650 Euro della versione 1.4 16V da 95 CV per arrivare ai 24.650 Euro della Feline 2.0 HDI FAP automatica.

Galleria fotografica - Peugeot 308Galleria fotografica - Peugeot 308
  • Peugeot 308 - anteprima 1
  • Peugeot 308 - anteprima 2
  • Peugeot 308 - anteprima 3
  • Peugeot 308 - anteprima 4
  • Peugeot 308 - anteprima 5
  • Peugeot 308 - anteprima 6

Scheda Versione

Peugeot 308
Nome
308
Anno
2007 (restyling del 2011) - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Giovanni Notaro

Tag: Novità , Peugeot


Top