dalla Home

Curiosità

pubblicato il 25 settembre 2007

Ferrari 360 Modena Limo

Un Cavallino che va per le lunghe…

Ferrari 360 Modena Limo
Galleria fotografica - Ferrari 360 Modena LimoGalleria fotografica - Ferrari 360 Modena Limo
  • Ferrari 360 Modena Limo - anteprima 1
  • Ferrari 360 Modena Limo - anteprima 2
  • Ferrari 360 Modena Limo - anteprima 3
  • Ferrari 360 Modena Limo - anteprima 4
  • Ferrari 360 Modena Limo - anteprima 5
  • Ferrari 360 Modena Limo - anteprima 6

Tagliare e poi allungare una sgavillante Ferrari 360 Modena: follia o cosa? A quanto pare l'hanno fatto. Due stravaganti signori Dorset (Inghilterra), a cui tanto piace definirsi "Limo Dan" e Carbon Chris, hanno dato vita alla prima Ferrari Limousine del mondo. Non si tratta di fantascienza e, come testimoniano i video circolanti in rete, questa "ex-sportiva" è in grado di trasportare con classe e con il numero di cavalli giusti sei passeggeri.

A possederla è Danny Cawley, che ha aspettato sei mesi prima di poterci salire a bordo. Costruita a Carbonyte, nel Bournemouth (Dorset) l'auto, dopo aver fatto la sua comparsa allo European Limousine & Chauffeur Show, è adesso nelle mani dei professionisti del team Ferrari di Joe Macari che la stanno preparando per la prossima esposizione di Limousine organizzata dalla compagnia inglese Chauffeur Drive, che si svolgerà dal 20 al 22 Aprile 2008 a Dunsfold Park, nel Surrey (Inghilterra).

A guardarla però viene spontaneo chiedersi com'è stata costruita. Come fanno quattro ruote a reggere da sole tutto quel peso? La risposta è contenuta in una sola parola: fibra di carbonio. Il corpo vettura è stato infatti costruito con dei pannelli in fibra di carbonio per una lunghezza totale di 2.700 mm e 150 Kg in più rispetto ad una F360 "normale".

Per chi fosse curioso di conoscere altri dettagli sui motivi che possono spingere un essere umano ad osare tanto, il web darà altre risposte che noi, per rispetto delle vere Ferrari, non siamo in grado di scrivere.

Segue il video del drammatico taglio:

Autore:

Tag: Curiosità , Ferrari


Top