dalla Home

Novità

pubblicato il 3 marzo 2016

Audi SQ7 TDI, diesel e sportiva col turbo elettrico

Ha il V8 4.0 TDI a tripla sovralimentazione da 435 CV e va da 0 a 100 in 4,8 secondi. In Germania costa 89.900 euro

Audi SQ7 TDI, diesel e sportiva col turbo elettrico
Galleria fotografica - Audi SQ7 TDIGalleria fotografica - Audi SQ7 TDI
  • Audi SQ7 TDI - anteprima 1
  • Audi SQ7 TDI - anteprima 2
  • Audi SQ7 TDI - anteprima 3
  • Audi SQ7 TDI - anteprima 4
  • Audi SQ7 TDI - anteprima 5
  • Audi SQ7 TDI - anteprima 6

L'arrivo del compressore elettrico sul motore di un'auto di serie era già stato annunciato lo scorso anno dalla Casa dei quattro anelli, ma vedere tradotta in realtà questa innovazione tecnologica sull'Audi SQ7 TDI fa comunque notizia. Il SUV diesel più potente sul mercato monta infatti un nuovo V8 4.0 TDI da 435 CV e 900 Nm che consuma mediamente 7,4 l/100 km. L'idea che sta alla base della SQ7 TDI è quella di ottenere potenza e consumi ridotti unendo ad un V8 turobdiesel due turbocompressori a gas di scarico e un terzo compressore elettrico, l'EAV collegato ad una rete a 48 volt che OmniAuto.it ha provato in anteprima su alcuni prototipi nel 2014. La nuova Audi SQ7 TDI sarà commercializzata in Italia a metà aprile, con lancio nella seconda metà di luglio. Il prezzo base è di 89.900 euro in Germania.

Tre turbo, uno elettrico

Il sistema di sovralimentazione tripla della SQ7 TDI è composto da due turbocompressori a gas di scarico multistadio che si alternano nel dare più spinta all'aspirazione del motore, singolarmente o in coppia a seconda della potenza richiesta, mentre il turbo elettrico EAV completa il lavoro dei primi due ai bassi regimi e tipicamente nelle partenze da fermo. Il nuovo V8 TDI di 3.956 cc permette così all'Audi SQ7 TDI di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 4,8 secondi (probabilmente un record per SUV a gasolio) e di raggiungere i 250 km/h autolimitati. Il nuovo EAV è montato nel condotto dell'aria, dietro all'intercooler e vicino al motore, raggiunge i 70.000 giri/min e offre la sua spinta massima di 7 kW in meno di 250 millisecondi, mentre per la prima volta è presente il sistema Audi valvelift system (AVS) su un motore diesel. Ad alimentare il sistema EAV c'è una rete di bordo dedicata a 48 volt con apposita batteria agli ioni di litio da 48 volt, potenza nominale di 470 Wh, un picco di 13 kW e un convertitore DC/DC che la collega alla normale rete di bordo a 12 volt.

Griglia e dettagli in alluminio

Esternamente la nuova Audi SQ7 TDI si distingue dalle altre Audi Q7 per la griglia e il paraurti anteriore con design S specifico, le prese d'aria laterali, gli specchietti e gli inserti nelle portiere in alluminio e i quattro terminali di scarico. I proiettori a LED di serie hanno un design tridimensionale con forma a freccia (doppia freccia in fibra ottica nei LED Matrix opzionali), indicatori di direzione dinamici dietro e luci di svolta intelligenti. Oltre ai 12 colori di carrozzeria la SQ7 TDI mostra la verniciatura grigio twilight opaco su griglia radiatore, protezioni sottoscocca e terminali di scarico squadrati. L'abitacolo è disponibile in configurazione a 5 o 7 posti, con terza fila che si apre e chiude elettricamente, sedili sportivi o sportivi Plus, illuminazione a LED anche per il bagagliaio e sigla S visibile sia nella strumentazione che in altri punti degli interni che sfoggiano inserti in alluminio, carbonio e rame. La speciale versione design selection Kodiak Brown ha interni in pelle con cuciture a contrasto, cielo in Alcantara nero, sedili in pelle Valcona marrone Kodiak.

Stabilizzata contro il rollio

Il cambio automatico tiptronic a 8 marce è collegato alla trazione integrale permanente quattro con differenziale centrale autobloccante e trasmette i 435 CV a cerchi da 20" con pneumatici 285/45 che possono arrivare fino a 22" di diametro con la gamma quattro GmbH. A richiesta la SQ7 TDI può avere un pacchetto per la dinamica di marcia che unisce tre moduli tecnologici: differenziale sportivo, stabilizzazione antirollio elettromeccanica attiva e sterzatura integrale. Tutta nuova per questo segmento è anche la stabilizzazione antirollio elettromeccanica attiva dove un motore elettrico basato sulla rete a 48 volt separa o accoppia le due metà della barra stabilizzatrice a seconda dello stile di guida in modo da ridurre il coricamento laterale della vettura. Fra le dotazioni di SQ7 TDI non mancano poi l'Audi virtual cockpit con schermo da 12,3", il navigatore MMI plus, l'Audi connect con hotspot WLAN, il Bang & Olufsen Advanced Sound System con 23 altoparlanti e amplificatore da 1.920 watt, oltre al Rear Seat Entertainment con due Audi tablet e i più sofisticati sistemi di assistenza alla guida.

Audi SQ7 | Il primo SUV turbodiesel "elettrico" visto dal vivo

Non è stata svelata al Salone di Ginevra bensì ad Ingolstadt durante la presentazione del Bilancio 2015 di Audi Group. E' la nuova Audi SQ7, il primo SUV al mondo dotato di motore diesel con tre turbo di cui uno elettrico. Un mostro da 435 CV!

Agos Ducato

Chiedi subito un prestito
Importo:
Num. Rate:
Top