dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 3 marzo 2016

Polizza per la manutenzione, un aiuto per tutelare l'auto

Con una polizza speciale, si può stare tranquilli sia per quella ordinaria che straordinaria

Polizza per la manutenzione, un aiuto per tutelare l'auto

Se avete un’auto nuova o semi-nuova, e con la vettura in garanzia, non esiste solo l’officina della Casa cui appoggiarsi in caso di necessità. C’è un’altra soluzione per pensare alla manutenzione ordinaria e straordinaria: un programma specifico. Infatti, in genere, le garanzie dei Costruttori coprono i guasti e le rotture se si manifesta un difetto del prodotto per un periodo di tempo limitato. Di solito, i tagliandi e gli interventi per usura sono esclusi dalla garanzia. Il servizio riguarda i privati, ma anche i liberi professionisti e le piccole aziende che abbiano acquistato una o più macchine.

Diverse possibilità

1# Quali parametri. Chiaramente, non per tutte le auto potete stipulare, su un sito web o direttamente in un centro specializzato, un contratto di manutenzione: più o meno, i parametri sono i 50.000 chilometri totali e i cinque anni dalla prima immatricolazione. Se avete questi requisiti, passate al punto due.

2# Ordinaria. Stipulando (online o in un network di officine che fornisce questi servizi) un contratto di manutenzione ordinaria, avete diritto agli interventi previsti a intervalli chilometrici o temporali indicati nel libretto di uso e manutenzione dell’auto. La tariffa cambia parecchio notevolmente in funzione dell’auto, dell’anzianità della vettura, e del chilometraggio.

3# Straordinaria. Invece, con il contratto di manutenzione straordinaria avete diritto a tutti gli interventi di usura periodica e di manutenzione straordinaria. La tariffa, in questo caso, sale. Varia notevolmente in base all’auto, all’anzianità della vettura, al chilometraggio. Per un’utilitaria, siamo sui 25 euro al mese, per 50.000 chilometri e 48 mesi.

4# Dove. Una volta stipulato il contratto di manutenzione ordinaria o straordinaria, basterà recarsi in un’officina appartenente al network. Previa prenotazione che avverrà per telefono. Se si tratta dell’ordinaria, l’appuntamento verrà fissato un po’ in là nel tempo. Per la straordinaria, a seconda dell’urgenza, si valuterà la data più vicina disponibile.

5# Emergenza. Incluso nel pacchetto della manutenzione straordinaria, ci sarà anche la protezione in caso di emergenza: per un’avaria, potrete contattare lo stesso numero verde cui rivolgersi per fissare un appuntamento. Anche gli interventi effettuati grazie alla polizza di manutenzione ordinaria o straordinaria saranno garantiti: per un certo numero di chilometri o di mesi.

6# Penalità. Attenti anche alle penalità: se percorrete più strada di quanto previsto dal contratto, pagherete di più. Mettete nel mirino anche la possibilità, con relative penali, per l’estinzione anticipata del contratto.

Manutenzione, vediamo di chiarirci

Ma cosa si intende esattamente con manutenzione? Mantenere l’auto nelle condizioni che la facciano funzionare per come è stata costruita: gli interventi sono a livello meccanico, elettrico ed elettronico, per guai che dipendono dalla normale usura. Pur tuttavia, essendo così tante le possibilità di intervento, vanno lette con la massima attenzione tutte le clausole, per capire se ci sono particolari esclusioni. Di sicuro, per capirci, non ci sono i lavaggi interni ed esterni.

Autore: Redazione

Tag: Da Sapere , manutenzione


Top