dalla Home

Novità

pubblicato il 2 marzo 2016

Aston Martin DB11, la nuova GT da 608 CV [VIDEO]

La 2+2 britannica ha uno stile mozzafiato, un V12 biturbo da 320 km/h e tanto lusso

Aston Martin DB11, la nuova GT da 608 CV [VIDEO]
Galleria fotografica - Aston MArtin DB11Galleria fotografica - Aston MArtin DB11
  • Aston MArtin DB11 - anteprima 1
  • Aston MArtin DB11 - anteprima 2
  • Aston MArtin DB11 - anteprima 3
  • Aston MArtin DB11 - anteprima 4
  • Aston MArtin DB11 - anteprima 5
  • Aston MArtin DB11 - anteprima 6

La super coupé presentata da Aston Martin a Ginevra si chiama DB11, ma non rappresenta solo l'erede della uscente DB9. Il suo compito è quello di traghettare il prestigioso marchio britannico in una nuova era stilistica e tecnologica, il cosiddetto "secondo secolo" che le permetta di mantenere una credibilità e un appeal degno delle migliori concorrenti italiane e tedesche, senza contare la concorrenza della conterranea Jaguar. Le forme sono completamente nuove e in parte derivate dalle ultime supercar della Casa, Vanquish e DB10 in particolare, ma con un V12 5.2 biturbo da 608 CV sviluppato internamente, una nuova scocca alleggerita e un'elettronica di bordo per la prima volta fornita da Daimler. La nuova Aston Martin DB11 resta comunque una GT 2+2 all'inglese, lussuosa e sportiva al punto da richiedere un prezzo base in Germania di 204.900 euro. Le prime consegne ai clienti sono previste per la fine del 2016.

Aerodinamica nascosta

Lo stile "tagliente" della Aston Martin DB11, realizzato dal team di Marek Reichman, deve molto alla speciale DB10 realizzata per le avventure di James Bond nel film Spectre, con la grande calandra tipica Aston Martin circondata da fari di forma inedita, la linea del tetto bassa e arrotondata che si unisce alla coda in un largo montante posteriore e chiude lo "specchio" con sottili gruppi ottici integrati nella carrozzeria. L'aerodinamica è perfettamente integrata nella carrozzeria, senza alettoni o spoiler aggiuntivi, con l'aria che passa sopra e dentro la parte anteriore per aumentare l'aderenza, sfoga in due griglie laterali nascose nei passaruota anteriori e si insinua nell'AeroBlade, i due spoiler virtuali integrati nel montante e collegati alle feritoie nel cofano posteriore.

Elettronica e infotainment firmati Daimler

Dentro la DB11 troviamo uno spazio abitabile più ampio rispetto alla DB9, anche nei due sedili posteriori con attacchi ISOFIX per i seggiolini bimbo e nelle portiere ad apertura più ampia che facilitano l'accesso. Colori e finiture di lusso sono personalizzabili al massimo, con i pellami che presentano raffinate impunture Nexus o traforature Celestial. Il contributo di Daimler AG lo si nota soprattutto nel display TFT LCD da 12" della strumentazione e nello schermo da 8" in plancia dedicato all'infotainment e gestibile con un nuovo controller rotativo o un touchopad opzionale. Per la prima volta è disponibile anche un sistema di telecamere a 360° per facilitare il parcheggio.

3,9 secondi da 0 a 100 km/h

Per garantire le migliori prestazioni l'Aston Martin DB11 è stata alleggerita e irrigidita utilizzando una scocca con parti incollate di alluminio pressato, estruso e ottenuto per fusione. Le misure esterne di 4.739x2.060x1.279 mm la rendono più lunga, larga e bassa rispetto alla DB9, mentre il passo è cresciuto di 65 mm e ha permesso di montare il motore in posizione più arretrata. Quest'ultimo è un V12 TwinTurbo di 5,2 litri, 608 CV e 700 Nm che collegato alle ruote posteriori con un cambio automatico ZF a 8 rapporti permette alla GT inglese di raggiungere i 100 km/h orari da fermo in 3,9 secondi e toccare al massimo i 322 km/h. Oltre alla disattivazione intelligente dei cilindri e alla funzione stop-start la nuova Aston Martin DB11 propone la scelta fra le modalità di guida GT, Sport e Sport Plus, la funzione Torque Vectoring che accresce l'agilità in curva e una ripartizioni dei pesi 51:49 unita alle ruote da 20" gommate Bridgestone.

Aston Martin DB11 | Salone di Ginevra 2016

Aston Martin DB11, la 2+2 britannica con uno stile mozzafiato, un V12 biturbo da 320 km/h e tanto lusso.

Autore:

Tag: Novità , Aston Martin , auto inglesi , ginevra


Top