dalla Home

Live

pubblicato il 29 febbraio 2016

Ginevra 2016, Opel GT Concept: piccola e sportiva [VIDEO]

Il prototipo dal vivo fa capire quanto varrebbe la pena una coupé trazione posteriore e motore 1.0 turbo 145 CV

Le auto di serie non sono mai come i prototipi, però di prototipi continuiamo a vederne ai vari saloni dell'auto. Come qui, a Ginevra, dove ci è piaciuta molto la Opel GT Concept. Il motivo principale è perché è molto piccola, bassa, stretta, come le auto di una volta. In effetti questo studio di sportiva s'ispira proprio alla Opel GT del 1969, oltre che riprendere un po' il discorso lasciato in sospeso con la Opel Speedster, cugina della Lotus Elise e quindi leggera. E infatti anche per la Opel GT Concept portata a Ginevra si parla di un peso inferiore a 1.000 kg, che permetterebbero al motore da 145 CV di accelerare da 0 a 100 km/h in 8 secondi e arrivare a 215 all'ora.

Sempre parlando del motore, è interessante capire come un 3 cilindri turbo 1.0 di cilindrata possa soddisfare la voglia di guidare su una sportiva a trazione posteriore come questa che, per il resto, sperimenta anche in termini di linee esterne e architettura degli interni. Il designer Mark Adams e il suo team ha quindi cercato di pulire al massimo il design della carrozzeria, sostituendo gli specchietti retrovisori con due piccole telecamere e altrettanti schermi e utilizzando pannelli grigliati al posto dei vetri laterali. Nell'abitacolo, oltre con i materiali elencati nel nostro articolo di presentazione, la Opel GT sperimenta anche nuove strade per l'infotainment, prendendo spunto dall'ambiente Google Now che già oggi è in grado di adattare le proprie interfacce alle condizioni meteo, agli impegni del guidatore o agli eventi inseriti in calendario o nelle e-mail.

Autore: Redazione

Tag: Live , Opel , auto europee , ginevra


Top