dalla Home

Home » Argomenti » Assicurazioni

pubblicato il 26 febbraio 2016

Assicurazioni, il numero verde Ivass adesso con orario allungato

Uno strumento indispensabile per segnalare problemi con la propria compagnia

Assicurazioni, il numero verde Ivass adesso con orario allungato

Se una compagnia non rispetta le regole del contratto Rca, se un’impresa non risarcisce nei tempi previsti, se ci si sente raggirati da una società, c’è un’authority cui può rivolgersi: l’Ivass, Istituto di vigilanza sulle assicurazioni. Ovviamente, restano aperte numerose altre strade per il consumatore, come quella di farsi assistere da un legale. Comunque, se si opta per l’Ivass, la buona notizia è che adesso i consumatori possono chiamare il numero verde 800 486661 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 14.30: la fascia oraria si è allargata.

Quale assistenza

Il contact center fornisce ai consumatori informazioni sulla normativa assicurativa, sui loro diritti, sulla regolarità dell’esercizio dell’attività assicurativa da parte di imprese e intermediari e sullo status dei reclami presentati all’Ivass. Il bilancio del servizio (almeno secondo l’Authority) è buono: operativo da quattro anni, ha risposto a circa 185.000 telefonate, con una media di più di 46.000 telefonate all’anno e con un tempo medio di attesa di 21 secondi.

“Polso” della situazione

Grazie al contact center, l’Ivass, attraverso il contatto quotidiano con il pubblico, ha il "polso" di ciò che accade sul mercato assicurativo e può adottare tempestivamente le necessarie iniziative a tutela dei consumatori. Nel 2015, numerosi gli interventi, tra cui quelli in materia di polizze Rca gratuite offerte con l’acquisto di un’automobile, per non far perdere alle persone la classe di merito maturata e i benefici della Legge Bersani. Ma anche in merito alle Rc auto online, per garantire il rispetto delle tempistiche di invio agli assicurati della documentazione necessaria alla regolare circolazione con il veicolo. Senza dimenticare il supporto per quanto riguarda le compagnie fantasma. Adesso, l’orario prolungato vuole migliorare l’utilità del servizio a supporto dei cittadini.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , assicurazioni


Top