dalla Home

Novità

pubblicato il 23 febbraio 2016

Jaguar F-Type SVR, 575 CV "Made in England" [VIDEO]

Coupé o Convertibile, l'integrale più potente scatta da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi e arriva a 322 km/h

Jaguar F-Type SVR, 575 CV "Made in England" [VIDEO]

Debutta al Salone di Ginevra la Jaguar F-Type più potente e veloce di sempre, ma se bruciate dalla voglia di possederla e avete almeno 141.500 euro da spendere (146.000 per la Convertibile), potete già ordinarla e aspettarla a partire dalla prossima estate. Contraddistinta dalla sigla SVR, che è la stessa delle Land Rover, è stata sviluppata dal reparto Special Vehicle Operations, diventando più leggera, più potente e più affilata. La "cavalleria" del 5.0 V8 sovralimentato della Jaguar F-Type SVR è salita fino a 575 CV a 6.500 giri, mentre i newtonmetri di coppia sono 700, disponibili tra 3.500 e 5.000 giri; la trazione è integrale e il cambio automatico a 8 rapporti. Dati che definiscono un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi e una velocità massima di 322 km/h (314 km/h la Convertibile). Per velocità simili, ovviamente, ci vuole un'aerodinamica curata e così sono stati modificati lo splitter anteriore, il sottoscocca (che è completamente piatto), l'estrattore posteriore e lo spoiler posteriore, che è attivo e realizzato in fibra di carbonio.

Più leggera di 50 kg

Per imbrigliare correttamente la potenza del V8 Jaguar, i tecnici inglesi sono intervenuti anche sull'assetto, con ammortizzatori dalla diversa taratura, barre antirollio specifiche e giunti delle sospensioni posteriori più solidi. I cerchi in lega, poi, sono da 20 pollici del tipo forgiato e calzano pneumatici più larghi rispetto alle altre F-Type, da 265/35 all'anteriore e da 305/30 al posteriore. Quanto all'alleggerimento complessivo, che va da 25 a 50 kg a seconda degli equipaggiamenti scelti, 16 kg sono stati risparmiato grazie allo scarico in titanio e Inconel che fa ruggire il motore ancora più forte. Anche l'elettronica, ovviamente, è stata evoluta di conseguenza, con nuove tarature per il cambio automatico Quickshift a 8 rapporti, il servosterzo elettrico, i sistemi Adaptive Dynamics, il Torque Vectoring, l'ESC e la trazione integrale. L'impianto frenante di serie prevede dischi in acciaio, gli anteriori da 398 mm e i posteriori da 380 mm, lavorati da pinze monoblocco a sei e quattro pistoncini.

Una per tutti i gusti

L'impianto frenante CCM in matrice carboceramica, invece, è opzionale ma permette di alleggerire le masse non sospese di 21 kg. All'interno la Jaguar F-Type SVR si distingue per i sedili esclusivi con rivestimento Lozenge Quilt, per il tessuto scamosciato con cui sono rivestiti il quadro strumenti, la console centrale e il volante, che a sua volta ha le razze in alluminio anodizzato, lo stesso materiale usato per le levette del cambio. Con la versione SVR, dunque, la gamma F-Type si completa con la versione piú potente. Alla base dell'offerta c'è la 3.0 V6 da 340 CV a trazione posteriore, che può avere il cambio manuale oppure automatico. Dopodiché si passa alla 3.0 V6 da 380 CV, che può essere anche integrale. Infine, la 5.0 V8 da 550 CV, anch'essa posteriore o integrale, accompagnata dalla SVR da 575 CV solo integrale. Tutte sono disponibili con carrozzeria Coupé oppure Convertibile.

Jaguar F-Type SVR Convertibile | Salone di Ginevra 2016

La "cavalleria" del 5.0 V8 sovralimentato della Jaguar F-Type SVR è salita fino a 575 CV a 6.500 giri, mentre i newtonmetri di coppia sono 700, disponibili tra 3.500 e 5.000 giri; la trazione è integrale e il cambio automatico a 8 rapporti. Dati che definiscono un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi e una velocità massima di 322 km/h (314 km/h la Convertibile).

Autore: Alessandro Vai

Tag: Novità , Jaguar , auto inglesi , ginevra


Top