dalla Home

Test

pubblicato il 20 febbraio 2016

Dossier #perchécomprarla

Renault Megane, perché comprarla... e perché no [VIDEO]

Insonorizzazione ben fatta, assetto sportivo e finiture di qualità. Peccato manchi il doppia frizione sulla 1.6 dCi 130

Galleria fotografica - Nuova Renault MeganeGalleria fotografica - Nuova Renault Megane
  • Nuova Renault Megane - anteprima 1
  • Nuova Renault Megane - anteprima 2
  • Nuova Renault Megane - anteprima 3
  • Nuova Renault Megane - anteprima 4
  • Nuova Renault Megane - anteprima 5
  • Nuova Renault Megane - anteprima 6

La protagonista di questa video prova è la nuovissima Renault Megane, compatta di quarta generazione che col suo stile moderno e le dotazioni di categoria superiore si propone come "vettura di sostanza" per lanciare la sfida a tedesche e nuove protagoniste del segmento C. L'abitabilità e la capacità di carico sono i punti forti della Megane, assieme alla buona dotazione di accessori, al comfort di viaggio e all'ottima dinamica di guida, ma per sapere come va davvero questa nuova 5 porte francese non resta che scoprirlo con il #perchécomprarla Renault Megane.

Pregi e difetti

Filante, tondeggiante e compatta. E' questa la prima sensazione che si ha osservando le forme della nuova Megane, con le luci a LED che animano il gradevole design del frontale e quelle posteriori che fanno davvero un bell'effetto di notte. Aprendo il portellone si trova un ampio vano di carico da 384 litri che rientra nella media del segmento, ma con una forma un po' irregolare e pochi agganci per le borse. Nei sedili posteriori ci si sta comodi se si è alti meno di 1,85 metri, con spazio esiguo per i piedi compensato dall'utile presenza delle bocchette dell'aria; purtroppo i finestrini dietro non scendono completamente. In generale l'abitacolo è ben rifinito, con materiali robusti e piacevoli al tatto che si alternano a qualche plastica rigida, mentre il grande display verticale in stile tablet funziona davvero bene sia per l'infotainment che il navigatore; da ripensare invece la visualizzazione solo sulla schermata Home di orologio e indicatore temperatura esterna.

Qual è la migliore?

La versione provata è la Megane 1.6 dCi 130 CV GT Line, potente e adatta ad una guida veloce, con consumi medi intorno ai 5,5 l/100 km, ma se si vuole la comodità del cambio automatico è meglio orientarsi sul doppia frizione proposto sull'altrettanto interessante 1.5 dCi che sul benzina 1.2. In tutti i casi si può apprezzare il buon livello di insonorizzazione della nuova Megane, l'ottima capacità di assorbire le buche se non si opta per i cerchi da 17" e la piacevolezza di uno sterzo elettrico molto ben tarato. Il prezzo base della nuova Megane Energy Tce 100 col 1.2 turbo è di 18.650 euro, ma per arrivare al 1.6 dCi della prova occorre spendere almeno 25.500 euro. Con queste cifre il confronto è quindi con le rivali dirette di nuova generazione come Opel Astra, Peugeot 308, Volkswagen Golf e ford Focus.

Autore: Redazione

Tag: Test , Renault , auto europee


Top