dalla Home

Mercato

pubblicato il 19 febbraio 2016

GM Powertrain diventa General Motors Global Propulsion Systems

Situata all'interno del Politecnico di Torino, si occupa di tutti i motori diesel General Motors

GM Powertrain diventa General Motors Global Propulsion Systems

Se pensate che Opel sia una Casa automobilistica tedesca al 100% avete quasi ragione, perché dal 2009 a oggi tutti i suoi motori diesel sono nati in Italia e precisamente alla GM Powertrain di Torino, cioè uno dei migliori esempi al mondo di integrazione aziendale all'interno di una struttura universitaria. La sua importanza all'interno dell'universo General Motors è andata sempre crescendo in questi anni, fino a diventare un punto di riferimento a livello globale. Così la struttura torinese è entrata a far parte del GM Global Propulsion Systems, aggiungendo a questa definizione quella di Turin Engineering Center. La stessa sorte è toccata anche all'omologo centro tedesco che è diventato il Rüsselsheim Engineering Center. In questo modo le due divisioni, specializzate rispettivamente nei diesel e nei benzina, entrano a fare parte di una sezione che rappresenta un gruppo di oltre 8.600 persone che, per conto di GM, progettano, sviluppano, ingegnerizzano e producono tutte le tipologie di dispositivi e comandi collegati alla propulsione.

Di tutti questi, circa 2.500 si trovano nei siti europei di Russelsheim e Torino. “La nuova definizione descrive meglio quello che offriamo ai nostri clienti: una gamma ampia e diversificata, che va dai motori benzina 3 cilindri ad alta tecnologia alle celle a combustibile, ai sistemi elettrici e alle trasmissioni a 5, 6 e 8 rapporti”, così il Responsabile globale dello sviluppo prodotto, Mark Reuss, ha spiegato la ridefinizione dei nomi di queste due divisioni, aggiungendo che quasi il 50% della forza di lavoro di Global Propulsion Systems si occupa di sistemi di propulsione alternativi o elettrici. Tra i progetti realizzati recentemente, in ogni caso, ci sono la trasmissione robotizzata Easytronic 3.0 montata su Adam, Corsa e Astra, il cambio manuale della Astra e il nuovo motore diesel BiTurbo che debutterà al Salone di Ginevra sulla nuova Astra Sports Tourer.

Autore: Redazione

Tag: Mercato , Opel , torino


Top