dalla Home

Novità

pubblicato il 19 febbraio 2016

Pagani Huayra BC, dedicata a un amico [VIDEO]

Aerodinamica, assetto, freni e pneumatici da pista, ma è una stradale da oltre 750 CV

Pagani Huayra BC, dedicata a un amico [VIDEO]
Galleria fotografica - Pagani Huayra BCGalleria fotografica - Pagani Huayra BC
  • Pagani Huayra BC - anteprima 1
  • Pagani Huayra BC - anteprima 2
  • Pagani Huayra BC - anteprima 3
  • Pagani Huayra BC - anteprima 4
  • Pagani Huayra BC - anteprima 5
  • Pagani Huayra BC - anteprima 6

La novità di Pagani Automobili per Ginevra 2016 si chiama Huayra BC, versione estrema della coupé italiana da oltre 750 CV con un'aerodinamica tutta nuova, ma per una volta non sono i numeri e i dati tecnici a fare notizia. Ben più importante, almeno per il fondatore Horacio Pagani, è la dedica fatta con la sigla "BC" a Benny Caiola, amico scomparso, grande appassionato e collezionista di supercar e primo cliente nella storia di Pagani Automobili. Per rendere omaggio ad una persona così speciale che ha ispirato il lavoro di Horacio per tanti anni la Pagani Huayra BC mette in campo una serie di radicali modifiche che la rendono del tutto diversa dalla Huayra Coupé, almeno a livello tecnico. La Casa di San Cesario sul Panaro ci tiene a sottolineare che la "BC" non ha nessun pannello di carrozzeria in comune con le altre Huayra, ad eccezione del tetto.

Adatta ai "track day" e alla strada

Detto questo non resta che analizzare nel dettaglio la nuovissima Pagani Huayra BC, pensata soprattutto per i "track day", ovvero quelle giornate in pista in cui i proprietari possono saggiare al meglio le doti di velocità e tenuta di queste fantastiche hypercar. L'ispirazione arriva dalle precedenti Zonda R e Zonda Cinque, ma l'anima della Huayra BC, così come l'omologazione, è stradale. Invece di seguire la tendenza ormai diffusa di proporre supersportive ibride la Casa emiliana ha deciso di rimanere legata al tradizionale motore a benzina biturbo fornito da Mercedes-AMG, ma puntando su tre obiettivi fondamentali: creare l'hypercar stradale più leggera al mondo, ottimizzare telaio e sospensioni per garantire prestazioni da corsa mantenendo il comfort di viaggio e sviluppare un cambio robotizzato adatto a questo scopo.

Aerodinamica per incollarla alla strada

L'aerodinamica totalmente modificata è la novità più evidente della Pagani Huayra BC, con numerosi spoiler e alettoni destinati a ridurre l'attrito ed eliminare l'effetto portanza. L'esperienza accumulata dalla Zonda e le prove in galleria del vento con Gian Paolo Dallara hanno permesso a Pagani di massimizzare la deportanza e l'aderenza al suolo della BC, non solo grazie al grande alettone di coda; anche i flussi aerodinamici nel sotto scocca e nei condotti interni sono stati velocizzati per migliorare il raffreddamento della meccanica e l'aderenza al suolo. Nell'abitacolo si nota subito il freno di stazionamento elettrico al posto del classico freno a mano e i raffinati rivestimenti in nero e antracite che assieme alla pelle scamosciata del volante contribuisce a dare un tono racing agli interni.

Nuovo cambio robotizzato Xtrac 7 marce

Il motore della Huayra BC è il noto V12 biturbo di 5.980 cc sviluppato appositamente da Mercedes-AMG che produce più di 750 CV a 6.200 giri/min (il dato esatto sarà svelato a breve) e 1.000 Nm a 4.000 giri/min, con omologazione Euro 6. L'impianto di scarico sportivo ha una contropressione ridotta, una sonorità specifica e materiali leggeri come il titanio che lo rendono unico nella gamma Pagani. Il cambio robotizzato a 7 marce è tutto nuovo, realizzato dalla britannica Xtrac con attuatori elettroidraulici, sincronizzatori in fibra di carbonio e un controllo della frizione ad alta precisione. A questo è stato aggiunto il differenziale elettronico attivo che migliora la guida in pista e su strada e nuovi semiassi con giunto omocinetico derivati dal corse di durata come la 24 Ore di Le Mans.

Hypercar peso piuma da 1.218 kg

Bracci e giunti delle sospensioni sono realizzati in HiForg forgiato, una lega d'alluminio di derivazione aeronautica che riduce il peso del 25% rispetto a quelle delle altre Huayra. I freni Brembo con dischi carboceramici e pinze freno ad alte prestazioni sono ospitati entro cerchi da 20 e 21 pollici che calzano pneumatici Pirelli P Zero Corsa 255/30ZR20 e 355/25ZR21 appositamente sviluppati per la "BC" e con un battistrada asimmetrico simile alle slick della Formula 1 di qualche anno fa. Per l'uso in pista si può invece optare per delle speciali Pirelli P Zero Trofeo R su ruote da 19" e 20". Il peso complessivo della Huayra BC è di soli 1.218 kg, davvero notevole anche confronto ai 1.350 kg della Ferrari LaFerrari, i 1.450 della McLaren P1 e i 1.640 kg della Porsche 918 Spyder.

Pagani Huayra BC | Salone di Ginevra 2016

Pagani porta a Ginevra una serie limitata, tra le più estreme mai realizzate: la Huayra BC. La sigla è una dedica a Benny Caiola, il suo primo cliente

Scheda Versione

Pagani Huayra BC
Nome
Huayra BC
Anno
2016
Tipo
Extralusso
Segmento
sportive
Carrozzeria
2 volumi
Porte
2 porte
Motore
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Novità , Pagani , auto italiane , ginevra


Top