dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 18 febbraio 2016

Maserati, l'abitacolo del futuro che non appartiene alla Levante [RETTIFICA]

Le foto spia mostrano solo display e schermi touch, anche per lo specchietto. Ma è una Quattroporte

Maserati, l'abitacolo del futuro che non appartiene alla Levante [RETTIFICA]
Galleria fotografica - Maserati Levante, le foto spia degli interniGalleria fotografica - Maserati Levante, le foto spia degli interni
  • Maserati Levante, le foto spia degli interni - anteprima 1
  • Maserati Levante, le foto spia degli interni - anteprima 2
  • Maserati Levante, le foto spia degli interni - anteprima 3
  • Maserati Levante, le foto spia degli interni - anteprima 4
  • Maserati Levante, le foto spia degli interni - anteprima 5
  • Maserati Levante, le foto spia degli interni - anteprima 6

RETTIFICA - Ebbene si, abbiamo preso un abbaglio. Le foto che vi abbiamo proposto in questo articolo non si riferiscono alla Maserati Levante, ma a un vecchio prototipo su base Quattroporte sviluppato dalla Qualcolmm e presentato a gennaio 2015 al Consumer Electronics Show di Las Vegas. La scarsa qualità delle immagini unita all'interesse per il nuovo SUV del Tridente, ha tratto in inganno anche noi. Questa volta non abbiamo verificato a dovere la qualità della fonte e ci scusiamo con tutti i lettori per lo scivolone. Non prendete in considerazione il contenuto sottostante.

Le tante foto spia della Maserati Levante ci hanno fino ad ora mostrato solo le forme esterne da SUV medio e sportivo abbastanza "classico", mentre le prime immagini degli interni apparse in rete spazzano via ogni tradizione per farci vedere un trionfo di display e pannelli digitali sparsi un po' ovunque. A fare subito notare la sua presenza è il grande schermo verticale incastonato fra plancia e console centrale, simile per dimensioni e posizionamento solo a quello proposto da Tesla su Model S e Model X. Ancor più sensazione la fa però lo specchietto retrovisore interno, a quanto pare realizzato a sua volta senza un vero specchio, ma con telecamera posteriore e display visualizzatore. Anche questa soluzione, inedita per una vettura stradale e vista sull'Audi R18 da corsa promette di fare della Maserati Levante un'auto dall'abitacolo futuribile e utilizzabile ogni giorno.

Le altre foto della Levante scattate durante gli ultimi test prima del debutto al Salone di Ginevra fanno capire che il primo SUV della Casa del Tridente vuole distinguersi per l'inedita esperienza di viaggio, fatta tutta di strumentazione virtuale e sistemi touch. Pur in assenza delle informazioni ufficiali che conosceremo a Ginevra è infatti possibile notare il quadro strumenti interamente composto da un display digitale in stile "virtual cockpit" di Audi. Con tutti questi schermi spariscono dal tunnel centrale e dalla console i tasti fisici, tranne quelli della dinamica di guida a fianco del cambio automatico, sostituiti da comandi touch sia per climatizzazione che infotainment, come ha insegnato anche Peugeot con la nuova 308. Un altro display è poi destinato ai passeggeri posteriori per la regolazione del clima dei sedili dietro. In attesa di vederla dal vero al Palexpo ginevrino non resta che ricordare la presenza sotto al cofano di Levante di motori V6, V8, benzina e diesel oltre che della prima unità ibrida plug-in di FCA.

Galleria fotografica - Maserati Levante, il renderingGalleria fotografica - Maserati Levante, il rendering
  • Maserati Levante, il rendering - anteprima 1
  • Maserati Levante, il rendering - anteprima 2
  • Maserati Levante, il rendering - anteprima 3
  • Maserati Levante, il rendering - anteprima 4
  • Maserati Levante, il rendering - anteprima 5
  • Maserati Levante, il rendering - anteprima 6

Autore:

Tag: Anticipazioni , Maserati , auto ibride , auto italiane , ginevra


Top