dalla Home

Mercato

pubblicato il 22 settembre 2007

Un "Leone Blu" per rispettare l'ambiente

Anche Peugeot ha il suo marchio "ecologico"

Un "Leone Blu" per rispettare l'ambiente

Anche Peugeot ha una firma per contraddistinguere i modelli ottimizzati per un minor impatto ambientale. Il marchio presentato in occasione dell'ultimo Salone di Francoforte si chiama "Blue Lion" e potrà essere associato a quelle vetture in grado di produrre emissioni di C02 inferiori ai 130 g/km, oppure a 158 g/km se sono alimentate con una miscela di gasolio contenente una percentuale di biodiesel del 30% (B30) e dotati di FAP e ancora a 200 g/km se alimentati a Bioetanolo E85.

I livello di emissioni di C02 non è però l'unica carta che bisogna avere in regola per essere un "Leone Blu": è determinante anche il "luogo di nascita" che deve essere in possesso della certificazione ambientale ISO 14001. Inoltre la vettura deve essere riciclabile al 95% alla fine del suo ciclo di vita.

Ovviamente "Blue Lion" integrerà in futuro le nuove tecnologie che potranno ridurre ulteriormente le emissioni inquinanti.

Autore:

Tag: Mercato , Peugeot , auto europee


Top