dalla Home

Curiosità

pubblicato il 20 settembre 2007

The Pet MINI

Razza... bovina!

The Pet MINI
Galleria fotografica - The Pet MINIGalleria fotografica - The Pet MINI
  • The Pet MINI - anteprima 1
  • The Pet MINI - anteprima 2
  • The Pet MINI - anteprima 3
  • The Pet MINI - anteprima 4
  • The Pet MINI - anteprima 5
  • The Pet MINI - anteprima 6

Che un'automobile potesse trovare posto all'interno di un'esposizione d'arte moderna, MINI lo aveva dimostrato due anni fa, quando in occasione della fiera svizzera del mobile e del design "neue räume", era stata presentata un vettura completamente rivestita di un mosaico firmato Bisazza.

Adesso, di ritorno alla "neue räume 2007" di Zurigo, poichè la MINI Clubman non si poteva mostrare per via del prossimo lancio sul mercato a novembre, si è deciso di sorprendere con la cosiddetta "The pet MINI", ovvero la MINI in versione "mucca".

Per foderarne la carrozzeria, infatti, si è pensato a delle pelli di toro e mucca provenienti dalla Normandia. Ecco allora che il primo vanto di chi ha lavorato il pellame, ovvero l'azienda M. Prescha & Sohn AG di Muttenz (celebre per i restauri delle auto d'epoca) è stato il fatto che queste pelli non presentino cicatrici.

La grande sfida della lavorazione però, secondo i realizzatori, è stata quella di riuscire a sottolineare i profili della MINI in maniera tale da combinare le varie sfumature di colore dei pellami. Per questo, per le superfici rotonde, concave e convesse della carrozzeria è stato necessario bagnare le pelli e metterle in forma durante tutta la notte. Con questa stessa tecnica è stato inoltre possibile rivestire le forme dello spoiler posteriore ed anche gli specchietti laterali, evitando così le brutte cuciture.

A fare compagnia alla MINI "mucca" nel padiglione 550 ABB a Zurigo-Oerlikon, ci sarà "La Chaise Longue", ovvero la poltrona "muccata" di Le Corbusier, Jeanneret e Perriand.

Autore:

Tag: Curiosità , Mini , auto europee


Top