dalla Home

Novità

pubblicato il 11 febbraio 2016

Kia Niro, il SUV compatto diventa Hybrid Utility Vehicle [VIDEO]

Equipaggiata con un 1.6 GDI quattro cilindri da 105 CV e un elettrico da 43 CV consuma 4,7 l/100 km

Kia Niro, il SUV compatto diventa Hybrid Utility Vehicle [VIDEO]
Galleria fotografica - Kia NiroGalleria fotografica - Kia Niro
  • Kia Niro - anteprima 1
  • Kia Niro - anteprima 2
  • Kia Niro - anteprima 3
  • Kia Niro - anteprima 4
  • Kia Niro - anteprima 5
  • Kia Niro - anteprima 6

La prima Kia basata sulla piattaforma inedita per vetture ibride destinate ad emettere meno di 90 g/km di CO2 è la Niro, un Hybrid Utility Vehicle presentato al Salone di Chicago che rappresenta per il marchio coreano un passo importante nella gamma a basse emissioni (che comprende anche la Optima Hybrid o la Soul EV) e che sfida SUV compatte come la Jeep Renegade, la Fiat 500X o la Renault Captur. In termini di dimensioni è a metà strada fra la Soul e il nuovo Sportage, ma ha un passo importante (2,7 m). E’ stata disegnata in tandem dai designer in California e in Corea, mentre gli ingegneri hanno lavorato molto attentamente alla riduzione del peso (per il 53% è in acciai ad alta resistenza) e al 1.6 GDI quattro cilindri da 105 CV che rappresenta la prima combinazione tra il ciclo Atkinson, il ricircolo dei gas esausti, l’iniezione diretta e un motore a corsa lunga e alesaggio ridotto. La Kia Niro, presente anche a Ginevra, sarà in vendita entro la fine dell’anno.

L’ibrido che non vuole apparire ibrido

Quando a Irvine, in California, e a Namyang, in Corea, hanno iniziato a disegnare la Niro, l’obiettivo era quello di creare qualcosa di originale, aerodinamico (così da massimizzare l’efficienza, il Cx è di 0,29) ed emozionante. Orth Hedrick, vice presidente Kia Motors America, tiene a specificare che le linee non richiamano l’aspetto tipico delle vetture ibride. Gli stilemi sono quelli immediatamente riconoscibili di Kia, soprattutto all’anteriore, ma le profonde linee sul cofano aggiungono più grinta del solito. Da non sottovalutare è anche la scelta del colore rosso usato per la presentazione: per Kia è una tonalità spesso utilizzata per i lanci di prodotto, ma più in generale è il colore della sportività, di solido invece per le ibride o le zero emissioni è stato emblematico il bianco o l’azzurro. La Kia Niro ha anche delle spalle larghe, con ampi passaruota e barre sul tetto profondamente integrate nella carrozzeria per evitare un’eccessiva resistenza dell’aria. A bordo, il centro della plancia è dominato dal touch screen tramite cui si gestisce l’infotainment e la combinazione dei materiali (plastiche opache e lucide) contibuisce a dare movimento alle linee squadrate.

Hybrid Utility Vehicle con consumi da citycar

La più grande ambizione della Kia Niro è però sotto al cofano, dove ci sono il nuovo motore 4 cilindri a benzina e quello elettrico che insieme erogano la potenza di 148 CV, vantando emissioni ridotte a 89 g/km di CO2. Sul capitolo consumi si parla di dati paragonabili ad una citycar: 4,7 l/100 km. Questo anche grazie alla dieta dimagrante di cui abbiamo parlato prima, garantita pure dall’adozione dell'alluminio per le parti mobili della carrozzeria e alcune componenti delle sospensioni.

Kia Niro | Salone di Ginevra 2016

Kia Niro, un SUV compatto basato sulla piattaforma inedita per vetture ibride destinate ad emettere meno di 90 g/km di CO2, un Hybrid Utility Vehicle.

Scheda Versione

Kia Niro
Nome
Niro
Anno
2016
Tipo
Normale
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
ibrida
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Redazione

Tag: Novità , Kia , auto coreane


Agos Ducato

Chiedi subito un prestito
Importo:
Num. Rate:
Top