dalla Home

Curiosità

pubblicato il 18 settembre 2007

Può succedere, anche con la Quattro?

Ecco la risposta non ufficiale alla provocazione anti trazione posteriore

Può succedere, anche con la Quattro?

Anche se non del tutto ufficiale, la provocazione di Audi risalente a poche ora fa non aspettava altro che una degna risposta dalla rivale... che non ha tardato ad arrivare!

Da Motorpasion giungono alcune immagini che, a quanto pare, hanno dato lo spunto giusto ad alcuni fans di BMW per elaborare una ironica risposta.

Evidentemente, in molti non hanno gradito l'estrema comparazione che ha messo in cattiva luce le potenzialità dinamiche della nuova M3 così, prendendo spunto da uno sfortunato incidente di percorso che ha interessato un esemplare di Audi R8, il nuovo slogan della controparte recita: ""This is what happens when you have Quattro", ovvero, "Questo è quello che succede quando hai la trazione Quattro" .

In attesa di una risposta ufficiale da parte di BMW (sempre che intenda scendere in gioco), è giusto sottolineare che queste provocazioni non devono far dubitare sulle reali doti delle vetture citate, come BMW M3, Audi RS4 ed R8, tutte vere sportive capaci di regalare divertimento e piacere di guida assoluti. Elettronica a parte, le leggi della fisica sono uguali per tutti, mentre è differente l'impegno necessario per portare al limite una trazione posteriore come la M3, oppure, una trazione integrale come le Audi RS4 o R8, auto più "sicure" nell'accezione generica del termine, ma di certo più "complicate" quando si tratta di portare al vero limite dinamico.

Autore:

Tag: Curiosità , Bmw , spot pubblicitari , rendering


Top