dalla Home

Curiosità

pubblicato il 8 febbraio 2016

Ferrari 335 Sport Scaglietti, la Rossa da record

E' l'auto più costosa di sempre venduta all'asta, in euro, ma non in dollari

Ferrari 335 Sport Scaglietti, la Rossa da record
Galleria fotografica - Ferrari 335 Sport Scaglietti 1957Galleria fotografica - Ferrari 335 Sport Scaglietti 1957
  • Ferrari 335 Sport Scaglietti 1957 - anteprima 1
  • Ferrari 335 Sport Scaglietti 1957 - anteprima 2
  • Ferrari 335 Sport Scaglietti 1957 - anteprima 3
  • Ferrari 335 Sport Scaglietti 1957 - anteprima 4
  • Ferrari 335 Sport Scaglietti 1957 - anteprima 5
  • Ferrari 335 Sport Scaglietti 1957 - anteprima 6

La Ferrari 335 Sport Scaglietti battuta da Artcurial a Parigi a 32.075.200 euro ha stabilito il nuovo record per l'auto più costosa mai venduta all'asta, almeno nella sua quotazione in euro. La precisazione è d'obbligo perché se si guarda alla valuta americana si nota che la stessa vendita equivale a 35.711.359 dollari, inferiore quindi ai 38.115.000 dollari toccati dalla Ferrari 250 GTO venduta nel 2014 negli USA da Bonhams. Insomma, grazie al diverso cambio valutario quello di Parigi è il nuovo record in euro all'asta, mentre la 250 GTO resta la più preziosa in dollari. A questo occorre aggiungere un'ultima precisazione, ovvero che simili cifre astronomiche sono ancora lontane dal record assoluto per l'auto più costosa di sempre, la Ferrari GTO del 1963 venduta privatamente nel 2013 a 52 milioni di dollari.

Tornando invece alla Ferrari 335 Sport Scaglietti del 1957 appena scambiata all'asta di Retromobile 2016 va detto che si tratta di una vettura di corsa di grandissimo prestigio, potenza, velocità e rarità, essendone state costruite solo quattro in due anni, ma che non è la Rossa più gloriosa nella storia sportiva di Maranello. La biposto scoperta non ha infatti all'attivo alcuna vittoria prestigiosa nelle più importanti gare di durata dell'epoca, né su strada né in pista, ma solo degli ottimi piazzamenti con piloti di primissimo livello. L'esemplare venduto a Parigi è il telaio 0674 che caratterizza una vettura nata nel 1957 come 315 S e trasformata nello stesso anno nella più potente e veloce 335 S con il V12 di 4,1 litri, quasi 400 CV e una velocità massima di 300 km/h. Al suo attivo, oltre secondo posto alla Mille Miglia 1957 (tristemente famosa per l'incidente mortale di Alfonso de Portago su un'altra 335 S), questo esemplare ha anche una vittoria al Gran Premio di Cuba del 1958, niente meno che con Stirling Moss al volante.

Autore:

Tag: Curiosità , Ferrari , aste , auto italiane , auto storiche


Top