dalla Home

Mercato

pubblicato il 4 febbraio 2016

FCA, fino a 1.900 euro in più a ogni dipendente

Il premio (in media 900 euro) va a circa 86mila lavoratori per i risultati 2015. Merito del nuovo contratto

FCA, fino a 1.900 euro in più a ogni dipendente

L’azienda va bene e il dipendente ci guadagna. Non si tratta di mantenere il posto di lavoro ma di ricevere un bonus in busta paga, un approccio che dall’estero sta dilagando anche in Italia e nell’industria dell’auto il cambiamento è portato da FCA che a luglio ha concordato coi sindacati un nuovo contratto esteso a tutti gli 85 mila dipendenti dei due gruppi (FCA e CNH Industrial). Adesso, archiviato un 2015 con ricavi in salita nonostante un utile netto in calo, il Gruppo inizia a dividere i frutti: nella busta paga di febbraio ciascun dipendente riceverà in media 990 euro in più. I risultati variano a seconda delle performance e i lavoratori più fortunati sono quelli degli stabilimenti di Pomigliano e Verrone, dove il bonus medio arriva a 1.584 euro con punte sopra i 1.900 euro.

Soddisfatte le parti sociali. Per il segretario della Uilm, Rocco Palombella, questo bonus "dà i suoi primi frutti importanti ai lavoratori in termini retributivi". Dal canto suo FCA sostiene di aver chiuso l'anno con una "performance ottima e ha abbondantemente superato gli obiettivi che si era posta. Nonostante ci siano stati alcuni cambiamenti nelle condizioni dei mercati rispetto alle aspettative del piano, l'azienda, con l'aiuto di tutti i suoi dipendenti, ha reagito con velocità e con decisione e, grazie a ciò, si e mantenuta sulla strada giusta per raggiungere gli obiettivi che si era posta per il 2018".

Autore:

Tag: Mercato , produzione


Top