dalla Home

Curiosità

pubblicato il 29 gennaio 2016

29 gennaio 1886, oggi nasceva l’automobile

Carl Benz presentava il brevetto patrimonio UNESCO insieme alla Bibbia di Gutenberg e alla Magna Carta

29 gennaio 1886, oggi nasceva l’automobile
Galleria fotografica - Mercedes-Benz, 125 anni di storiaGalleria fotografica - Mercedes-Benz, 125 anni di storia
  • Mercedes-Benz, 125 anni di storia - anteprima 1
  • Mercedes-Benz, 125 anni di storia - anteprima 2
  • Mercedes-Benz, 125 anni di storia - anteprima 3
  • Mercedes-Benz, 125 anni di storia - anteprima 4
  • Mercedes-Benz, 125 anni di storia - anteprima 5
  • Mercedes-Benz, 125 anni di storia - anteprima 6

Oggi è un giorno importante per la storia dell’auto. Il 29 gennaio 1886, ovvero esattamente 130 anni fa, l’ingegnere tedesco Carl Benz presentava a Berlino il brevetto che è considerato il suo certificato di nascita: nome in codice “DRP 37435”. E’ uno scritto talmente importante che dal 2011 fa parte del patrimonio documentario mondiale dell’UNESCO, insieme alla Bibbia di Gutenberg, alla Magna Carta e alla Messa in si minore di Johann Sebastian Bach. I leggendari primi passi dell’auto, di cui potete rileggere la nostra retrospettiva, si mossero già l’anno precedente, nel 1885, quando Benz costruì un motore a quattro tempi con un cilindro orizzontale (954 cm³ di cilindrata a 400 giri/min per 0,55 kW/0,75 CV di potenza) collocato su un telaio prodotto in proprio. Si chiamava Patent Motorwagen ed era una novità assoluta a livello mondiale: il primo veicolo stradale indipendente a propulsione autonoma alimentato da un motore a combustione interna capace di arrivare a 16 km/h.

La Patent Motorwagen venne presentata al pubblico il 3 luglio 1886 a Mannheim (città tedesca oggi diventata il centro economico e culturale della regione metropolitana del Reno-Neckar) ma divenne famosissima col suo primo viaggio. Era il 1888 e la Patent Motorwagen era stata ottimizzata arrivando a quella che si potrebbe anche chiamare la sua “terza” generazione. La guidò la moglie di Carl, Bertha, da Mannheim a Pforzheim e ritorno (oggi, percorrendo le nostre strade, sono circa 88 km a tratta), senza che il marito lo sapesse e in compagnia dei figli Eugen e Richard. Bertha dimostrò così l’uso pratico dell’auto e Carl, presentatando l’invenzione all’Ufficio Brevetti il 29 gennaio 1886, usò queste parole: sono “mezzi prevalentemente leggeri utilizzati per il trasporto di 1-4 persone”. Oggi la Patent Motorwagen di Carl Benz, insieme alla carrozza a motore realizzata da Gottlieb Daimler sempre nel 1886, è esposta al Museo Mercedes-Benz che festeggia il decimo anniversario quest’anno e vanta attualmente oltre sette milioni di visitatori.

Autore:

Tag: Curiosità , auto storiche , mostre


Top