dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 29 gennaio 2016

Peugeot 3008, quella tutta nuova

Il crossover francese si darà l'aria da SUV con un nuovo design, ma cambia anche la base meccanica. Ecco la nostra ricostruzione

Peugeot 3008, quella tutta nuova

La Peugeot 3008 cambia rotta. La seconda generazione della crossover francese - quell'attuale ha debuttato nel 2009 ed è stata ristilizzata nel 2013 - risponde alla crescente domanda di auto rialzate “suvvizzandosi” ancora di più nel look (l'ispirazione viene dal prototipo Fractal), ma anche nella sostanza. Il nuovo modello che vi anticipiamo in questa ricostruzione digitale, sarà presentato dopo l'estate in occasione del Salone di Parigi e sarà costruito sulla piattaforma modulare del Gruppo PSA EMP2 (la stessa della Peugeot 308). L'impostazione sarà dunque quella di un crossover compatto, con dimensioni analoghe all'attuale 3008 (si parla di una lunghezza sui 4,4 metri), ma dovrebbe migliorare l'abitabilità e la capacità di carico.

La nuova piattaforma porterà diversi benefici a livello di confort, comportamento stradale e consumi (l'auto dovrebbe essere più leggera), con un bel pò di new entry sotto al cofano. La gamma motori della nuova 3008, infatti, sarà arrichita con i più recenti 1.2 a tre cilindri turbo a benzina e i diesel 1.6 e 2.0 HDi, anche con trasmissione automatica a 6 marce e dovrebbe esser disponibile per la prima volta la trazione integrale. Rimane un punto interrogativo su quale sarà l'evoluzione della propulsione ibrida-diesel HYbrid4. C'è chi parla (con tempi più lunghi) di una "conversione" al motore benzina con una nuova generazione di ibrido plug-in in corso di sviluppo (vedi l'esercizio tecnico sviluppato per il prototipo Peugeot 308 R Hybrid), ma è altrettanto verosimile ipotizzare che Peugeot voglia sfruttare ulteriormente la sofisticazione raggiunta dai suoi diesel in termini di efficienza ed emissioni inquinanti (tutti gli HDi montano oggi l'adblue).

Top