dalla Home

Attualità

pubblicato il 28 gennaio 2016

Blocco del traffico Domenica 31 gennaio a Roma e Modena

Presi provvedimenti anti-smog anche in altre città, come Milano e Pordenone

Blocco del traffico Domenica 31 gennaio a Roma e Modena

Domenica 31 gennaio è blocco del traffico a Roma e a Modena, ma l’emergenza smog è ormai una questione nazionale. Il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Graziano Delrio, ha riferito alla Camera di aver preparato insieme alle Regioni “un programma delle esigenze del trasporto regionale” con “un ordine priorità” che prevede un piano da 8,3 miliardi di euro. Intanto, mentre il trasporto pubblico aspetta di essere rinnovato e Delrio promuove l’idea dell’intermodalità, i primi a pagare per l’inquinamento dell’aria sono gli automobilisti che in più città sono bloccati a piedi. Oltre allo stop di Domenica 31 gennaio a Roma e a Modena, altri comuni nella provincia di Pordenone hanno attuato un programma di limitazione al traffico e da lunedì 1 febbraio a Milano parte il protocollo antismog che prevede il blocco della circolazione per i veicoli Euro 3 diesel, l’abbassamento della temperatura di un grado in case e uffici e le caldaie accese due ore in meno. Vediamo di seguito tutti i dettagli, città per città.

Domenica 31 gennaio, blocco del traffico a Roma

Quando: la Domenica ecologica del 31 gennaio è divisa in due fasce. Stop ai veicoli più inquinanti dalle ore 7:30 alle 12:30 e dalle 16:30 alle 20:30.
Dove: i veicoli più inquinanti non possono circolare all’interno della Fascia Verde.
Chi può circolare: negli orari indicati possono circolare solo le auto a metano, GPL, elettriche o ibride, Euro 6, ciclomotori due ruote quattro tempi Euro 2 e motocicli quattro tempi Euro 3. Deroghe anche per i veicoli con contrassegno disabili e per i mezzi car sharing e car pooling. Tutte le esenzioni si trovano sul sito del Comune.
La multa: chi non rispetta le disposizioni del Comune è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 84 a euro 335; la sanzione amministrativa può arrivare però anche al pagamento di una somma da 163 a 658 euro e, nel caso di reiterazione della violazione nel biennio, c’è una sanzione amministrativa accessoria: ovvero la sospensione della patente da quindici a trenta giorni.
Ipotesi targhe alterne: se i livelli di smog a Roma continueranno ad essere elevati, il Commissario Straordinario potrebbe decretare per lunedì 1 e martedì 2 febbraio la circolazione a targhe alterne.
Il blocco “emergenziale”: il 27 e il 28 gennaio sono rispettivamente il sesto e settimo giorno consecutivo di blocco emergenziale del traffico per i veicoli più inquinanti (le auto benzina Euro 0 e 1 e per le auto diesel fino a Euro 2, minicar diesel Euro 0 e 1, ciclomotori e motoveicoli a due, tre e quattro ruote, 2 e 4 tempi) ovvero nella Fascia Verde, al consueto stop, previsto da lunedì al venerdì, 24 ore su 24, in vigore fino al 31 marzo 2016, si aggiunge il blocco dalle 7.30 alle 20.30. Dettagli e deroghe su comune.roma.it alle pagine del Dipartimento Tutela Ambientale, o chiamando lo 060606.

Il blocco del traffico a Modena

A Modena il 31 gennaio è in programma la domenica ecologica straordinaria e dalle 8:30 alle 18:30, non possono circolare le auto a benzina fino a Euro 1; i diesel fino a Euro 3; i ciclomotori e motorini Euro 0. La domenica ecologica si replicherà il prossimo 7 febbraio. Considerato che la domenica ecologica straordinaria del 31 gennaio coinciderà con la festività di San Geminiano, il Comune di Modena, in accordo con Seta, ha stabilito che il biglietto ordinario dell’autobus, il ticket di corsa semplice da 1,20 euro, sarà valido per l’intera giornata. Sul sito comune.modena.it maggiori informazioni.

A Milano parte il protocollo anti-smog

Lunedì primo febbraio parte a Milano il protocollo antismog che prevede il blocco della circolazione per i veicoli Euro 3 diesel e l’abbassamento della temperatura di un grado in case e uffici e le caldaie accese due ore in meno. Per maggiori informazioni è possibile telefonare allo 02.02.02 o consultare il sito comune.milano.it.

Pordenone, Porcia e Cordenons

Anche la provincia di Pordenone ha stabilito limiti alla circolazione. Giovedì 28 gennaio possono circolare solo le targhe pari oppure i veicoli a motore Euro 4 e successivi, a GPL e metano e i veicoli con almeno tre persone a bordo (ulteriori deroghe sono specificate nell’ordinanza sindacale - consulta le ordinanze). Per saperne di più e rimanere aggiornati sul piano anti-smog in continua evoluzione si può consultare il sito comune.pordenone.it.

[Foto: www.parmateneo.it ]

Autore:

Tag: Attualità , blocco traffico , inquinamento


Top