dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 11 settembre 2007

Opel Flextreme, l'ibrido secondo GM

È la versione europea della Chevrolet Volt

Opel Flextreme, l'ibrido secondo GM

Dopo aver fatto il giro del mondo con la prima apparizione assoluta in Gennaio al Detroit Motor Show e in Aprile allo Shanghai Motor Show è arrivato il momento della presentazione europea per la concept car Opel Flextreme al Salone di Francoforte.

Se però negli USA era stato presentato, con una diversa estetica e con il nome Chevrolet Volt, con un motore termico 1.0 a tre cilindri e a Shanghai in versione elettrica con motore a celle di combustibile, la versione europea del prototipo ecocompatibile di General Motors è mossa da un quattro cilindri 1.3 litri CDTI e da un pacchetto di batterie agli ioni di litio.

Rispetto ad un ibrido tradizionale il funzionamento è stato però rovesciato, infatti la Flextreme funziona principalmente a trazione elettrica, salvo attivare il motore diesel quando il generatore elettrico ha bisogno di potenza e le batterie di una ulteriore carica.

La ricarica da fermo si effettua invece in tre ore attraverso la normale rete a 220V e l'autonomia è di 55 km nella sola modalità elettrica, mentre le emissioni di CO2 in modalità termica sono limitate a 40 g/km.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Opel


Top