dalla Home

Da Sapere

pubblicato il 22 gennaio 2016

Area di servizio, 6 divieti da conoscere per evitare multe

Niente retromarcia se non dovete uscire da un parcheggio, tenete gli animali al guinzaglio e non date passaggi

Area di servizio, 6 divieti da conoscere per evitare multe

Una zona dove trovare ristoro, rilassarsi, bere acqua e mangiare, o fare rifornimento: è l’area di servizio, amica di tutti gli automobilisti che viaggiano in autostrada. Tecnicamente, invece, è una pertinenza con i relativi manufatti per il rifornimento e il ristoro degli utenti, che può appartenere anche a soggetti diversi dall'ente proprietario ovvero essere affidate dall'ente proprietario in concessione a terzi. Ma forse non tutti sanno quello che è consentito e vietato nelle aree di servizio autostradali: vediamolo assieme in basso.

Sei punti da conoscere

1# Niente retro, tranne se necessario. Nelle aree di servizio autostradali, è consentito effettuare la retromarcia: basti pensate a quando si esce da un parcheggio a spina. Ma non confondetevi: la retro è vietata in autostrada (articolo 176 del Codice della strada), con multa di 422 euro e taglio di 10 punti-patente.

2# Animali sì, ma tenuti nel modo giusto. In autostrada, è vietata la circolazione di pedoni e animali, eccezion fatta per le aree di servizio e le aree di sosta. In tali aree gli animali possono circolare solo se debitamente custoditi. E lungo le corsie di emergenza, anche prima dell’area di servizio, è consentito il transito dei pedoni solo per raggiungere i punti per le richieste di soccorso (articolo 175 del Codice della strada). Se no, multa di 25 euro.

3# Passaggi vietati. Nelle aree di servizio autostradali, è vietato svolgere attività commerciali o di propaganda sotto qualsiasi forma: sono consentite se autorizzate dall'ente proprietario. Ma soprattutto, questo vi interessa più da vicino, è vietato concedere e chiedere passaggi. Multa di 41 euro.

4# Sosta massima 24 ore. Nelle aree di servizio, nonché in ogni altra pertinenza autostradale, è vietato lasciare in sosta il veicolo per un tempo superiore alle 24 ore. Dopo tale termine, il veicolo può essere rimosso o bloccato, con applicazione di una sanzione variabile da 41 euro e taglio di 2 punti-patente. C’è un’eccezione: i parcheggi riservati agli alberghi esistenti nell'ambito autostradale o in altre aree analogamente attrezzate. Ovviamente, c’è il divieto di campeggiare (41 euro).

5# Velocità ridotta al minimo. In un’area di servizio, occorre procedere con la massima prudenza, a una velocità bassissima: spesso, ci sono persone, a piedi, che magari sono stanche per via di un lungo viaggio. O bambini che riescono a divincolarsi dai genitori, per correre nello spazio aperto.

6# No al commercio abusivo. Specie in alcune aree di servizio del Sud, è un pullulare di venditori abusivi. Al di là del fatto che si compra di sicuro un oggetto taroccato, comunque vige il divieto assoluto per questo tipo di commercio.

Ladri: occhio

Furti in aree di servizio autostradali: quante volte ne abbiamo sentito parlare. Sarebbe opportuno non protrarre la sosta oltre il dovuto, con la macchina non custodita. Specie se all’interno ci sono molte valigie o oggetti di valore: in generale, meglio non lasciare nella vettura orologi, smartphone, computer, fotocamere. Facili prede dei ladri.

Autore: Redazione

Tag: Da Sapere , viaggiare


Top