dalla Home

Accessori

pubblicato il 18 gennaio 2016

Garmin Drive, la "vecchia" auto si trasforma in assistente personale

Rilevatore di stanchezza, avviso anti-tamponamento: la tecnologia moderna a portata di auto d'epoca

Garmin Drive, la "vecchia" auto si trasforma in assistente personale
Galleria fotografica - Garmin Drive, sistemi di ausilio alla guidaGalleria fotografica - Garmin Drive, sistemi di ausilio alla guida
  • Garmin Drive, sistemi di ausilio alla guida - anteprima 1
  • Garmin Drive, sistemi di ausilio alla guida - anteprima 2
  • Garmin Drive, sistemi di ausilio alla guida - anteprima 3
  • Garmin Drive, sistemi di ausilio alla guida - anteprima 4
  • Garmin Drive, sistemi di ausilio alla guida - anteprima 5
  • Garmin Drive, sistemi di ausilio alla guida - anteprima 6

Avete un'auto di qualche anno fa, con pochi km all'attivo e ancora in perfetta forma, eppure vi sentite in dovere di cambiarla per disporre di tutta la sicurezza degli ultimi modelli. Aspettate! Grazie a Bosch e-call Retrofit (dispositivo per la chiamata automatica di emergenza, disponibile in aftermarket), di cui vi abbiamo già parlato, e a Garmin Drive, potete avere tutta l'assistenza di cui avete bisogno anche su auto più o meno vecchie. Garmin Drive è la nuova linea di prodotti della casa americana che sostituisce nüvi e rispetto alla quale va molto oltre: si passa da dei "banali" navigatori portatili a veri e propri sistemi di ausilio alla guida. E alla sicurezza, soprattutto. Una "democratizzazione" dell'hi-tech a portata di tutte le tasche: i prezzi spaziano dai 119,99 euro del Gramin Drive ai 389,99 euro del Garmin DriveDeluxe. In vendita nel periodo compreso tra febbraio e aprile.

Più sicurezza per tutti

In altre parole, Garmin Drive significa più tecnologia, connettività e sicurezza per tutti. Volete qualche esempio? Grazie alla funzione DriveAssist vengono segnalati al guidatore potenziali situazioni di pericolo o delicate: curve strette, scuole o strade sconnesse. Insomma, anche la vostra "youngtimer" anni Novanta (ma anche una classicissima auto d'epoca anni Trenta, Quaranta, Cinquanta...) potrà offrirvi l'assistenza interattiva di un dispositivo connesso, in grado persino di capire quando siete stanchi e, nel caso, di suggerirvi una sosta. La nuova gamma Garmin si articola su diversi prodotti: il più raffinato DriveSmart include anche la visualizzazione sul display delle chiamate, dei messaggi e delle notifiche varie ricevute sullo smartphone, oltre al vivavoce Bluetooth e all'aggiornamento delle condizioni del traffico ogni 60 secondi.

Il top di gamma come su un'ammiraglia

Un gradino più su del DriveSmart c'è il DriveAssist, per un'assistenza alla guida da BMW Serie 7. O Mercedes Classe S, se preferite. Anzi, di più: con DriveAssist c'è persino una dash cam che registra a ciclo continuo ciò che accade davanti alla propria vettura. Le immagini vengono salvate a ciclo continuo e sovrascritte per non creare problemi di spazio: nel caso invece di incidente, la registrazione su scheda micro SD si "congela", per poter mettere a disposizione del guidatore eventuali prove sull'accaduto, qualora ce ne fosse bisogno. Già che c'erano, in Garmin hanno anche implementato la funzione di allarme in caso di avvicinamento pericoloso al veicolo che precede. Il top di gamma è invece il DriveDeLuxe, che comprende le stesse funzioni del Drive Assist, ma le racchiude in una scocca in metallo; anche l'occhio vuole la sua parte.

Tante app come sullo smartphone

Connesso e interattivo, anche il navigatore portatile "2.0" by Garmin, come era facile immaginare, offre numerose app: si va da Foursquare - con lo scibile su ristoranti, alberghi e tutto quello che può servire a un viaggiatore - a Sounds Like, grazie alla quale si può ricercare un indirizzo per assonanza (non ricordate esattamente lo spelling dell'hotel o di un indirizzo? Pronunciate quello che vi ricordate e il sistema vi darà dei suggerimenti). Geniale, nella sua semplicità, Real Directions: dà indicazioni utilizzando come punti di riferimento benzinai, monumenti, etc., proprio come il pedone che si incontra per strada.

Autore:

Tag: Accessori , autoaccessori


Top